legge zan
Facciamo la conoscenza con il disegno di legge Zan
24 Maggio 2021
coppie omosessuali e diritto alla genitorialità
Due madri o due padri, tutto bene?
25 Maggio 2021

Il nostro menù del giorno 25_05_2021

bigne
Condividi sui social

Chi ci segue da tempo sa che i nostri menù rispettano il pH neutro il più possibile. Oggi tanta vitamina C a colazione con le arance e a pranzo con gli gnocchetti al pomodoro per un pH di 5,7 e per cena una bella frittata con broccoli e insalata di cetrioli per un pH di 6.  È arrivato il caldo, finalmente è tempo di indossare abiti più aderenti che mettono in mostra la pancetta gonfia di aria. E’ quindi tempo di fare un po’ di ordine in quello che portiamo in tavola così da rendere la pancia un po’ più … piatta. Cominciamo dalla colazione dopo i menù.

Colazione: Pesche, arance e banane, con yogurt e fiocchi di mais –  Una  tazza di tè

Break:  Bignè brasiliani

Pranzo: Gnocchi di patate  al pomodoro e basilico

Break: Pere al cioccolato  – una tazza di tè

Cena:  Frittata con broccoli  – Insalata di cetrioli e sesamo                

e… se stiamo svezzando il bambino: Pappe dagli 8  mesi 

Pancia gonfia, un modo per tenerla a bada è ovviamente portare in tavola alimenti che siano non solo facilmente digeribili ma che non siano loro stessi causa del gonfiore perché con la digestione provoca un eccesso di aria. Oggi vi illustrerò alcuni tipi di frutta.

Albicocche secche – la fibra contenuta nella frutta secca contiene molti nutrienti che stimolano la produzione di aria intestinale. Quattro o cinque albicocche secche possono funzionare molto bene per ridurre la stitichezza ma… il fatto di essere ricche anche di fruttosio facilità la fermentazione e conseguentemente la produzione di aria, conviene mangiarne non più di tre alla volta per averne solo gli effetti benefici.

Pesche – la loro stagione è iniziata e più andiamo a vanti più sono buone, dolci e succose. Però la loro naturale dolcezza a causare problemi intestinali. Le pesche contengono zuccheri naturali chiamati polioli, che potrebbero non andare sempre d’accordo con i batteri intestinali dando così origine a crampi e gonfiore intestinale.

Anguria – frutto tipico dell’estate, anche l’anguria o cocomero, è ricco di fruttosio, lo zucchero della frutta e i batteri intestinali potrebbero avere serie difficoltà a digerirlo, attivando la produzione di gas. Il problema dell’intolleranza al fruttosio potrebbe essere legato a un fattore genetico.

Zia Vittoria

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

Sostieni Guidagenitori.it

Il Covid-19 ha colpito al cuore anche l’economia, tutto si è fermato, pubblicità compresa, l’unica forma di sostentamento per fare e diffondere l’informazione medico-scientifica, obiettivo principale di Guidagenitori.it

I nostri giornalisti, tecnici informatici e tutti gli altri operatori che sorreggono il giornale, continuano a svolgere regolarmente il lavoro per offrire gratuitamente i servizi editoriali, nonostante le difficoltà economiche. Ecco perché il vostro contributo è prezioso.

Registrati o Accedi

Comments are closed.