29 Giugno 2021
disturbi alimentari psicogeni

Disturbi Alimentari Psicogeni condividono stessi geni

I DAP - Disturbi Alimentari Psicogeni: anoressia, bulimia e disturbo da alimentazione incontrollata condividono gli stessi marcatori genetici predisponenti di altri disturbi psichici
16 Giugno 2021
ciclo del sonno

Il buon sonno allunga la qualità della vita

Chi dorme di più e meglio, vive anche più a lungo. Lo dimostra una ampia ricerca, secondo la quale il corretto riposo notturno mantiene sani cuore, mente e pancreas
27 Maggio 2021
segnali genetici autismo

Autismo: l’importanza delle emozioni

Nuove notizie sull’autismo, è stato scoperto come vengono codificate le emozioni e considerato che uno dei problemi è proprio l’emotività, la ricerca potrebbe essere più che importante
21 Aprile 2021
tic nervosi

Tic nervosi: somatizzazione di ansia e stress

Sono molti i bambini che manifestano movimenti involontari come strizzare gli occhi, mordersi il labbro, emettere vocalizzazioni. Sono i tic nervosi, espressione somatica di ansia e stress
14 Aprile 2021
smartphone e problemi del sonno

I bambini dormono poco, attenzione allo smartphone

Stare molto in casa a causa delle restrizioni spinge grandi e piccini a trascorrere più tempo con lo smartphone in mano. E il sonno dei bambin oltre che quello degli adulti ne risente
5 Aprile 2021
autismo

Autismo, il lockdown ha aumentato le difficoltà

Ottantamila, sono le persone con diagnosi di autismo in Italia e ancora di più quelle con un disturbo dello spettro autistico. Sono loro e soprattutto i bambini con autismo i più danneggiati
31 Marzo 2021

Emicrania, lockdown e irradiazione solare

Il mal di testa o emicrania può colpire anche i bambini, soprattutto con l’arrivo della bella stagione e la maggior irradiazione solare oltre alla conseguenza dei giorni di lockdown
16 Marzo 2021

Disturbo psicotico, la vera malattia mentale

Quando si parla di malattia mentale si pensa sempre sia molto lontano da noi. Purtroppo, il disturbo colpisce l’1% della popolazione a livello mondiale. Impariamo a riconoscerlo
8 Febbraio 2021
thc

Conosciamo il THC, il principio attivo della cannabis

THC, sta per Delta-9-tetraidrocannabinolo, il principale responsabile degli effetti provocati dal fumo delle sostanze psicotrope illegali. È bene conoscerne gli effetti da molti ritenuti innocui
3 Febbraio 2021
emicrania

Mal di testa, chi ne soffre spende molti euro all’anno

Il Sistema Sanitario Nazionale non interviene, quindi la maggior parte dei costi per gestire il mal di testa, elevati, sono a carico del malato. Le donne hanno una qualità di vita peggiore
28 Gennaio 2021
covid e sintomi neurologici

Il Covid-19 può causare danni neurologici e cognitivi

Non solo ai polmoni e al cuore: l’infezione da Sars-Cov-2 colpisce anche il l’encefalo, infatti, si attivano anche danni neurologici e cognitivi. Ben 300 studi collegano il Covid-19 al cervello
17 Novembre 2020
epilessia

Epilessia, ad ogni tipo il suo rimedio

Una sorta di scarica elettrica coinvolge le cellule del cervello, provocando perdita di contatto con l’ambiente: possono essere crisi epilettiche di grande male, assenze o degli equivalenti
11 Novembre 2020
sonniloquio

Sonniloquio, quando il bambino parla nel sonno

Borbottii incomprensibili o discorsi veri e propri: è il sonniloquio. La chiacchiera notturna riguarda un bambino su due. Non è una malattia, solo un lieve disturbo del sonno
30 Ottobre 2020
cibo e ansia da pandemia

L’alimentazione in lockdown può stimolare crisi di ansia

Vivere questo periodo difficile non deve essere uno stimolo a mangiare in modo sbagliato. Mangiare sano potrebbe essere di grande aiuto ad affrontare crisi di ansia e depressione
21 Agosto 2020

Viviana, vittima della malattia non curata

Dopo una notte, con molta probabilità, passata a riflettere su quanto la vita sia difficile da vivere, Viviana deve aver preso la decisione di raggiungere una […]
17 Giugno 2020

Picco irradiazione solare e disturbo del sonno

Questa e la prossima settimana saranno quelle con il maggior quantitativo di luce solare a disposizione nelle ventiquattro ore. Inevitabilmente a risentirne è il ritmo circadiano