Addio al pannolino, come preparare il bambino
21 Maggio 2020
Carie, tartaro e gengiviti, come curare in Fase 2
22 Maggio 2020

Il nostro menù del giorno 22_05_2020

dentice

Finalmente è venerdì e con oggi concludo le news sull’asma e le interazioni con alcuni alimenti e lo sviluppo di allergie alimentari collegate con l’asma. In effetti, è più probabile che si sviluppi un’allergia alimentare se l’asma è già presente. Una reazione alimentare potrebbe causare respiro sibilante e altri sintomi dell’asma. L’ideale sarebbe fare molta attenzione agli alimenti consumati, come ad esempio: noci, latticini, grano e crostacei, sebbene ognuno sia diverso dall’altro, possono generare una crisi respiratoria.

Gli integratori alimentari, pur simulando alcune caratteristiche degli alimenti, come appunto le vitamine, non hanno lo stesso effetto non funzionano così come i nutrienti freschi contenuti negli alimenti e conseguentemente non sono protettivi dell’asma. La stessa cosa vale per gli isoflavoni di soia, anche questi nutrienti elaborati dall’industria farmaceutica, in realtà non hanno lo steso effetto del nutriente naturale contenuto nei cibi.

Farò un accenno rapido all’azoto liquido, anche se non centra nulla con l’alimentazione classica, infatti, alcune gelaterie utilizzano l’azoto per rendere fumoso un particolare gelato o un cocktail bene, è preferibile evitare, anche se può sembrare divertente. Inoltre, questo azoto liquido potrebbe provocare gravi lesioni alla pelle e persino agli organi interni.

Passiamo ora alla pratica, il pranzo di oggi sarà a base di quinoa per un pH di 6 e per cena pesce azzurro: dentice al cartoccio con patate per un pH di 5,8.

Zia Vittoria

Colazione: Mix di meloni e frutti bosco – Una tazza di tè

Break: Muffin alla banana

Pranzo: Quinoa ai sapori mediterranei

Break: Red velvet  – ed una tazza di tè

Cena: Filetti dentice al cartoccio  – Patate al vapore prezzemolate

e… se stiamo svezzando il bambino Pappe dagli 8 mesi

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

Comments are closed.