Primo giorno di scuola: regole per la sicurezza
14 Settembre 2020
Depressione d’autunno, come affrontarla
15 Settembre 2020

Il nostro menù del giorno 15_09_2020

Chi ci segue da tempo sa che i nostri menù rispettano il pH neutro  il più possibile. Oggi preparerò dell’insalata d’orzo perlato per un pH di 5,8 e per cena ceci e baccalà per un totale pH di 5,8. Continuerò a indicarvi quali sono le migliori opportunità per restare ben idratati tutto il giorno.

ColazioneBanane, fichi, uva e pesche –  Una  tazza di tè

Break:       Snack Misto di pop-corn e frutta secca

Pranzo:      Insalata d’orzo perlato

Break:       Crema al limone  – una tazza di tè

Cena:         Baccalà e ceci

e….se stiamo svezzando il bambino   Pappe dopo i 10 – 11 mesi 

   

Un modo per aiutare l’idratazione quotidiana dei nostri bambini a scuola potrebbe essere quella di offrirgli per il break della mattina dei vegetali ricchi di acqua ma nello stesso tempo in grado di dare loro anche energia per affrontare la giornata di studio.

I Cetrioli – sono composti di acqua per il 95% e hanno un basso contenuto calorico. Senza contare che possono anche aiutare a combattere le infiammazioni e che potrebbero persino rallentare il processo di invecchiamento.

Le Carote – queste informazioni che ho trovato mi hanno sorpreso e penso sorprenderanno anche voi: le carote contengono bel il 90% di acqua pur essendo così dense. Inoltre, contengono tanto beta carotene e altri antiossidanti a protezione delle malattie neoplastiche e per mantener bene in salute il cuore.

Il Sedano – contiene ben il 95% di acqua del 95%.  Ed è fonte di vitamina K, folati e potassio. E’ ricco di fibre e aiuta a prevenire l’infiammazione nel sistema digestivo.

Ecco questi tre alimenti possono essere tagliati a tronchetti e ben lavati messi in un piccolo contenitore per il break di metà mattina.


Zia Vittoria

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

Registrati o Accedi

Comments are closed.