prove invalsi
Invalsi, le prove 2023 per l’Esame di Stato
10 Gennaio 2023
gravidanza in inverno
Come vivere al meglio la gravidanza in inverno
11 Gennaio 2023

Avocado e cereali integrali il top per la concentrazione

mix di verdure

Oggi 11 gennaio 2023,  per oggi pranzo quinoa con verdure varie e per cena carne alla pizzaiola con una bella purea di zucca per avere tanto colore e salute a tavola. Andiamo al controllo del pH, la quinoa con verdure è un abbondante 6,3 e la carne con i pomodori e purea di zucca è un 5,5. Chi ci segue da tempo ricordiamo che i nostri menù rispettano il pH neutro il più possibile.  Sono tornata a fare ricerche, questa settimana cercherò cibo per la concentrazione.

Colazione:  Banana mandarancio e melograno –  Una  tazza di tè

Break:  Pera verde per snack

Pranzo: Mix di verdure e quinoa

BreakPane dolce di zucchine  una tazza di tè

Cena:  Carne alla pizzaiola  –  Purea di zucca                 

e… se stiamo svezzando il bambino: pappe dagli 8 mesi

Concentrazione, non dobbiamo mai mollare la presa, quanto più siamo concentrati tanto più i nostri neuroni saranno contenti, in fondo loro, insieme a noi, vivono per questo e dobbiamo farli lavorare per renderli felici.

L’avocado insieme ai cereali integrali sono il top degli alimenti per rendere più fluida la concentrazione mentale. Inoltre, sia l’avocado sia i cereali integrali riducono drasticamente il rischio di malattie cardiache e tengono lontano il colesterolo cattivo evitando così anche il rischio di accumulo di placca grassa migliorando il flusso di sangue verso il cervello. I cereali integrali, come popcorn e grano integrale, contribuiscono ad aumentare il livello di vitamina E oltre che della fibra alimentare. Il pesce con il suo carico di acidi grassi omega-3 oltre che di proteine apportano grandi benefici per la salute del cervello. Stiamo parlando dei grassi sani, quelli buoni e utilizzati dai nostri neuroni, le cellule del cervello. La dieta mediterranea ben conosciuta in tutto il mondo contempla almeno tre porzioni di pesce a settimana, si è visto infatti che coloro che mangiano pesce in abbondanza hanno un basso rischio di demenza e ictus e a un più lento declino mentale. Inoltre, i nutrienti contenuti nel pesce, possono svolgere un ruolo fondamentale nel migliorare la memoria, soprattutto quando si imbocca la strada del declino, ovvero, la vacchiaia.

Zia Vittoria

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

Sostieni Guidagenitori.it

Il Covid-19 ha colpito al cuore anche l’economia, tutto si è fermato, pubblicità compresa, l’unica forma di sostentamento per fare e diffondere l’informazione medico-scientifica, obiettivo principale di Guidagenitori.it

I nostri giornalisti, tecnici informatici e tutti gli altri operatori che sorreggono il giornale, continuano a svolgere regolarmente il lavoro per offrire gratuitamente i servizi editoriali, nonostante le difficoltà economiche. Ecco perché il vostro contributo è prezioso.

Registrati o Accedi

Comments are closed.