Alimentazione sugli sci: ecco cosa mangiare
30 Gennaio 2020
Cyberbullismo e Sexting: la profilassi elaborata da Guida per Genitori
31 Gennaio 2020

Il nostro menù del giorno 31_01_2020

Tutta la frutta ed i vegetali che toccano la terra, come i meloni o le fragole ad esempio, sono a diretto contatto con parassiti e microrganismi non solo dello sporco ma soprattutto da parte dei fertilizzanti che sono dappertutto. Il melone in particolare ha una pelle a rete che intrappola i batteri. Lavare accuratamente i meloni prima di tagliarli in modo da non spostare i batteri dalla buccia alla polpa.

I fagioli, sia i fagioli secchi sia quelli in scatola sono sicuri senza lavarli, anche se male non fa, lavare i fagioli secchi per rimuovere la polvere. Nei fagioli in scatola, è contenuta una bella quantità di sodio.  Ad esempio, una lattina di fagioli contiene circa 327 milligrammi di sodio, se li passiamo sotto l’acqua fredda la quantità di sodio si dimezza, ovvero arriva a 164 milligrammi.

Bevande in lattina, se il timore che qualcosa o qualche animali abbia soggiornato sulla lattina, è bene, prima di appoggiarci le labbra, lavare bene la parte superiore. Va bene anche usare il sapone, le lattine non sono porose e non assorbono nulla.

E’ tempo di preparare il pranzo, oggi minestra di porri e zucca per un pH di 6,3, e per cena baccalà e purea di broccoli e patate sono un buon compromesso che ci regala un valore  pH di 5,8.

Zia Vittoria

Colazione: Kiwi, ananas e fiocchi di latte  –  Una  tazza di tè

Break: Snack Misto di pop-corn e frutta secca

Pranzo: Zuppa di zucca e porri

BreakCastagnole  – ed una tazza di tè

Cena: Baccalà alla vicentina Mousse di patate e broccoli



e… se stiamo svezzando il bambino Pappe dagli 8 mesi

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire



Registrati o Accedi

Lascia un commento