Neonato e pet, la convivenza stimola il sistema immunitario

Aglio, non dare mai ai cani può essere tossico per loro
7 Giugno 2024
Lo zucchero naturale è certamente lo zucchero migliore
10 Giugno 2024

Neonato e pet, la convivenza stimola il sistema immunitario

neonati e animali domestici
Condividi sui social

In molti mi chiedono se io non abbia paura di infezioni che possano colpire la bimbetta come frutto dalla convivenza tra un neonato e un cane. Il sistema immunitario dei neonati è ancora in fase di sviluppo, rendendoli di fatto più vulnerabili alle infezioni rispetto ai bambini più grandi e agli adulti. Quando un neonato è affiancato a un animale domestico, possono verificarsi diverse interazioni tali da influenzare il sistema immunitario sia positivamente sia negativamente.

Come il sistema immunitario reagisce alla presenza dei pet

Vediamo alcune considerazioni su come il sistema immunitario di un neonato può reagire all’esposizione a un animale domestico:

  • Esposizione ai Microrganismi – gli animali domestici possono portare con loro una varietà di batteri, virus e altri microrganismi. L’esposizione a questi microrganismi può aiutare a stimolare il sistema immunitario del neonato, contribuendo allo sviluppo delle difese naturali.
  • Allergeni – gli animali domestici, in particolare cani e gatti, possono essere fonte di allergeni, come forfora, saliva e urina. Nei neonati predisposti geneticamente alle allergie, l’esposizione precoce a questi allergeni potrebbe influire sullo sviluppo di condizioni allergiche come l’asma o la dermatite atopica. Tuttavia, alcune ricerche suggeriscono che l’esposizione precoce a questi allergeni potrebbe ridurre il rischio di sviluppare allergie in futuro. Quindi: non bisogna allontanare gli animali, ma favorirne il contatto, perché l’esposizione precoce agli antigeni di cane e gatti aiutano i neonati a creare tolleranza e a non sviluppare allergie.
  • Igiene – è importante mantenere un buon livello di igiene quando un neonato interagisce con un animale domestico. Lavare le mani frequentemente e garantire la pulizia degli spazi in cui il neonato e l’animale vivono può aiutare a ridurre il rischio di infezioni. Inoltre, devono essere pulite le zampine con acqua e sapone, al cane o gatto dopo la passeggiata al parco o in giardino, questa procedura deve essere eseguita tutte le volte che il pet rientra a casa dopo la passeggiata;  
  • Benefici psicologici e immunologici – la presenza di un animale domestico può avere effetti positivi sullo sviluppo emotivo e psicologico del neonato. Questo supporto emotivo può indirettamente migliorare la risposta immunitaria abbassando i livelli di stress;
  • Allattamento: il latte materno contiene anticorpi che possono aiutare a proteggere il neonato da alcune infezioni. L’allattamento al seno può offrire una protezione aggiuntiva, anche quando il neonato è esposto a nuovi microrganismi tramite un animale domestico.

In sintesi, l’interazione tra neonati e animali domestici può avere sia benefici sia rischi per il sistema immunitario del neonato. È essenziale monitorare attentamente queste interazioni e mantenere una buona igiene per assicurare che l’esposizione agli animali domestici sia salutare e sicura per il neonato.

Infezioni che possono essere trasmette ai neonati dai pet di casa

Cani e gatti di casa possono trasmettere alcune infezioni ai neonati, se le condizioni igieniche non sono rispettate. Vediamo alcune delle infezioni più comuni che possono essere trasmesse dai pet ai neonati:

  • Tigna o Dermatofitosi – infezione fungina caratterizzata da chiazze rosse e pruriginose. Può essere trasmessa attraverso il contatto diretto con un animale infetto o con oggetti contaminati;
  • Toxoplasmosi – causata dal parassita Toxoplasma gondii, può essere trasmessa tramite esposizione alle feci di gatti infetti. Questo rischio è maggiore per le donne in gravidanza perché la toxoplasmosi può influire sullo sviluppo fetale;
  • Salmonellosi – Causata dal batterio Salmonella, può essere trasmessa attraverso il contatto con le feci di animali infetti, come rettili, uccelli e alcuni mammiferi. Può portare a sintomi gastrointestinali come diarrea, febbre e crampi addominali;
  • Morsi e graffi –  le ferite causate da morsi e graffi possono infettarsi con i batteri presenti nella bocca degli animali, come Pasteurella e possono portare a infezioni locali e, in casi più gravi, a infezioni sistemiche.
  • Malattia da graffio di gatto: Causata dal batterio Bartonella henselae, questa infezione è trasmessa tramite graffi o morsi di gatti infetti. Può causare gonfiore dei linfonodi, febbre e affaticamento.
  • Giardiasi – parassita intestinale causato dalla Giardia, può essere trasmesso tramite il contatto con feci di animali infetti. Provoca sintomi gastrointestinali;
  • Echinococcosi – causata dal parassita Echinococcus granulosus, può essere trasmessa attraverso il contatto con feci di cani infetti. Può portare alla formazione di cisti nei principali organi del corpo.

Per ridurre il rischio di infezioni, è fondamentale adottare una buona igiene personale e lavarsi le mani frequentemente, soprattutto dopo aver toccato gli animali o pulito le loro lettiere.

Assicurarsi che gli animali domestici siano regolarmente controllati e vaccinati dal veterinario.

Monitorare il comportamento degli animali domestici per prevenire morsi e graffi.

Adottando queste precauzioni, è possibile minimizzare il rischio di infezioni trasmesse dai pet ai neonati.

Dott.ssa Rosalba Trabalzini

Responsabile scientifico Guidagenitori.it

Sostieni Guidagenitori.it

Il Covid-19 ha colpito al cuore anche l’economia, tutto si è fermato, pubblicità compresa, l’unica forma di sostentamento per fare e diffondere l’informazione medico-scientifica, obiettivo principale di Guidagenitori.it

I nostri giornalisti, tecnici informatici e tutti gli altri operatori che sorreggono il giornale, continuano a svolgere regolarmente il lavoro per offrire gratuitamente i servizi editoriali, nonostante le difficoltà economiche. Ecco perché il vostro contributo è prezioso.

Registrati o Accedi

Comments are closed.