Prepariamo i bambini a riprendere i ritmi post-vacanze

caroteyogurt
Il nostro menù del giorno 05_01_2021
5 Gennaio 2021
rispettare le regole
Facciamo rispettare le regole ai bambini, sono importanti
5 Gennaio 2021

Prepariamo i bambini a riprendere i ritmi post-vacanze

ritmo post vacanze

Le vacanze di Natale 2020 sono finite e i bambini riprendono le vecchie abitudini: tornare a scuola, quest’anno forse sarà un piacere, perché a parte i regali e le passeggiate con la famiglia i nostri bambini hanno socializzato poco con i coetanei, non hanno potuto incontrare i nonni e quindi hanno un grande bisogno di una ripresa della normalità. Tra la vigilia e l’Epifania, però, hanno potuto alzarsi quando volevano, fare un riposino nel pomeriggio, andare a letto tardi per vedere ancora un cartone animato. Anche i pasti sono stati un po’ sregolati: il pranzo era a un orario insolito e spesso così abbondante che la sera spesso ci si limitava a un po’ di latte. È insomma il momento di rientrare nei ranghi iniziando a riprendere i soliti ritmi.

Un numero sufficiente di ore di sonno

Prima di tutto, i bambini al tempo della scuola si svegliano alle 7,00 del mattino, 7.30 i più fortunati se abitano vicino alla scuola. A quell’ora è ancora buio, mente e corpo sono ancora stanchi, faticano a ingranare soprattutto se la sera sono andati a letto tardi. Quindi è indispensabile riabituarli a coricarsi entro le 22,00 al massimo. I bambini hanno bisogno di dormire almeno nove – dieci ore per notte. Anticipiamo la cena alle 19.30 con cibi nutrienti e leggeri come una minestra ricca di verdure e cereali, del pollo o un po’ di pesce. Quindi sì a un solo cartone animato, a patto che sia breve e rilassante e meglio ancora una lettura. Niente giochi sfrenati e battaglie di cuscini: fanno produrre l’adrenalina che tiene svegli. Al mattino, facciamo svegliare il bambino progressivamente qualche minuto prima, per dargli modo di abituarsi alle levatacce e soprattutto prepariamo una colazione abbondante a base di frutta. Il video realizzato dalla nostra associazione Guida per Genitori spiega molto bene perché la frutta a colazione.

Controlliamo i compiti

Assicuriamoci che siano stati svolti tutti i compiti delle vacanze, essenziali in un periodo di didattica spesso interrotta e difficoltosa per via dei contagi. Controlliamo in modo approfondito, confrontandoci con gli altri genitori: non aspettiamo l’ultimo pomeriggio, perché se il piccolo ha ancora qualcosa da terminare può essere preso da crisi di ansia e di pianto. Diamo fiducia al bambino ascoltandogli la lezione, rileggendo la ricerca di scienze, acquistando eventuale materiale didattico necessario. Aiutiamolo anche con i cibi giusti: la ripresa della scuola richiede molta energia soprattutto in inverno. Seguite i consigli di zia Vittoria per abituarlo a fare una buona colazione, essenziale per partire bene al mattino con il freddo e il buio. Nel pomeriggio, se il tempo lo permette non perdiamo l’occasione di una passeggiata o un giretto in bici, per scacciare la malinconia invernale.

Sahalima Giovannini

Registrati o Accedi

Comments are closed.