Playstation, ma con giudizio
24 Novembre 2000
A tavola bistecche Doc
1 Dicembre 2000

Il sogno della stella cometa

Patrik e Paola compiono un meraviglioso viaggio tra galassie e pianeti, scoprendo il valore dell’amicizia

C’erano una volta un bambino e una bambina che abitavano in un paesino di montagna . Si chiamavano rispettivamente Patick e Paola. A loro piaceva moltissimo andare la sera nel bosco a guardare le stelle fra gli alberi, distesi in mezzo all’erba umida della notte. Accadde che una volta videro una stella di una bellezza eccezionale! Si trattava di una cometa! Ossia una stella con una lunga coda che passava nel cielo una volta ogni cento anni. Patrick quando la vide ebbe un sussulto e si riempì di gioia. Si mise in testa che doveva assolutamente realizzare un sogno: salire sulla coda di quella meravigliose stella. Però, non disse nulla a Paola, perché era piuttosto presuntuoso. Credeva, infatti, di essere in grado di fare tutto da solo, senza l’aiuto di nessuno. Inoltre, per egoismo, non voleva condividere la sua gioia con nessuno. La notte seguente salì sulla cima dell’albero più alto del bosco e quando passò la cometa fece un grande balzo. Riuscì così a salire sulla sua coda. Paola lo guardò stupefatta, ma subito dopo diventò triste. La bambina si mise a piangere perché era stata esclusa dalla realizzazione di un’impresa così affascinante. La stella vide le lacrime di Paola e, mossa dalla pietà, decise di punire l’atto di egoismo del bambino. Così, diede un grande scossone alla sua coda e fece precipitare nel vuoto Patrick che, cadendo a terra, si ruppe una caviglia. Quando Patrik guarì la bambina lo supplicò di essere generoso e di permettere anche a lei di salire sulla coda della cometa. Il bimbo acconsentì, e la notte seguente salirono entrambi sull’albero, Patrick diede la mano a Paola e quando la stella passò fecero un grande balzo e sedettero entrambi sulla sua coda. Fecero insieme il giro del mondo, navigarono per tutta la notte nell’universo fra migliaia di stelle, galassie e pianeti. Fu un’esperienza davvero eccezionale che diede modo a Patrick di scoprire che una gioia è molto più grande se viene condivisa con qualcuno, soprattutto con i propri amici!

 

Paola Bertolini

Registrati o Accedi

Lascia un commento