Anche i giovani possono soffrire di reumatismi

Il nostro menù del giorno 04_05_2021
4 Maggio 2021
insalata di mais
Il nostro menù del giorno 05_05_2021
5 Maggio 2021

Anche i giovani possono soffrire di reumatismi

reumatismi nei giovani

Dolori alla schiena e al bacino e rigidità nei movimenti: non ne soffrono solo gli adulti e gli anziani, anche i più giovani possono provare gli stessi dolori. Gli adolescenti maschi possono soffrire di spondilite anchilosante, una forma di artrite cronica con progressiva perdita del movimento delle vertebre. Si tratta di una malattia reumatica tipicamente maschile seria e fortunatamente abbastanza rara, le cui cause sono tuttora ignote.

Spondilite anchilosante: facciamo la sua conoscenza

La spondilite anchilosante è un disturbo infiammatorio, cronico e autoimmune, fa parte del gruppo delle spondiloartriti sieronegative, un insieme di malattie infiammatorie a carico delle ossa, muscoli e legamenti della colonna vertebrale. Il termine sieronegative sta ad indicare l’assenza nel sangue dell’anticorpo chiamato – Fattore reumatoide  – presente invece nell’artrite reumatoide. La spondilite anchilosante – S.A. – è cinque volte più comune nell’uomo rispetto alle donne, infatti, oltre 70% dei malati sono di sesso maschile ad esordio nell’adolescenza. Esistono tre forme di S.A. Giovanile, Tardiva e Femminile. Queste forme sono distinte in base ai sintomi e al modo in cui ha inizio la malattia. Nei casi più seri, la colonna vertebrale si presenta completamente ossificata e la persona non riesce più a compiere i movimenti.

I sintomi della Spondilite anchilosante

All’inizio la malattia ha un decorso abbastanza banale: la persona avverte soltanto doloretti al bacino e alla schiena nelle ore notturne. In seguito compare una certa rigidità nei movimenti, quindi si attenua la naturale curvatura lombare della colonna e si accentuano la curvatura dorsale e cervicale. Oltre alla difficoltà nei movimenti, la persona colpita da spondilite anchilosante ha difficoltà a respirare bene, a causa del progressivo irrigidimento della gabbia toracica, il contenitore dei polmoni e bronchi.

Come si scopre Spondilite anchilosante

La diagnosi dipende da una attenta storia clinica e dall’esame fisico. Il dolore della parte inferiore della schiena è molto comune nella popolazione generale ed è solitamente dovuto a cause meccaniche non infiammatorie come l’artrosi o l’ernia discale. Una storia familiare positiva per S.A. aumenta la probabilità di avere tale malattia in un soggetto con lombalgia infiammatoria. Inoltre, è utile eseguire una risonanza magnetica delle articolazioni. Anche se la diagnosi di S.A. non richiede solitamente la determinazione dell’HLA-B 27, tale test può̀ essere utile a fini diagnostici. Gli altri esami del sangue non sono utili per la diagnosi.  La spondilite anchilosante si può affrontare assumendo farmaci antinfiammatori e farmaci a base di sostanze come la salazopirina, con effetto di rallentare l’evoluzione della malattia.

Sahalima Giovannini


Sostieni Guidagenitori.it

Il Covid-19 ha colpito al cuore anche l’economia, tutto si è fermato, pubblicità compresa, l’unica forma di sostentamento per fare e diffondere l’informazione medico-scientifica, obiettivo principale di Guidagenitori.it

I nostri giornalisti, tecnici informatici e tutti gli altri operatori che sorreggono il giornale, continuano a svolgere regolarmente il lavoro per offrire gratuitamente i servizi editoriali, nonostante le difficoltà economiche. Ecco perché il vostro contributo è prezioso.


Registrati o Accedi

Comments are closed.