Giocattoli, non esagerare, conserviamo il desiderio

gnocchi
Il nostro menù del giorno 17_12_2021
17 Dicembre 2021
riso
Il nostro menù del giorno 20_12_2021
20 Dicembre 2021

Giocattoli, non esagerare, conserviamo il desiderio

eccesso di giochi

Un bambino che apre tanti pacchi il mattino di Natale è una gioia per gli occhi della famiglia e sicuramente lui si diverte a scoprire tante sorprese. Nei fatti, però, quanto tempo trascorre a giocare con quel robot perfetto che fa tutto, ma proprio tutto da solo? O con una bambola così bella e costosa che è meglio lasciare sullo scaffale? Poco o nulla, soprattutto tenendo conto che in questo periodo, tra Santa Lucia, Natale e la Befana i nostri bambini ricevono davvero una grande quantità di regali e giocattoli. Il rischio è che si snaturi il vero significato di un giocattolo: scoprire, incuriosire, creare.

Che cosa dicono gli esperti

Il consiglio di limitare i regali e, soprattutto, scegliere quelli meno perfetti ci arriva da uno studio dell’università statunitense di Toledo, in Ohio, pubblicato su Infant Behavior and Development. Gli esperti sostengono che i bimbi sono pronti ad esplorare tutti i possibili usi di un gioco, a patto che non ne abbiano troppo davanti a loro. L’esperimento è stato condotto su 36 bambini tra 18 e 30 mesi di età, tra cui 9 maschi e 27 femmine. Tutti i bambini sono stati impegnati in due sessioni di gioco, una con quattro giocattoli a disposizione e l’altra con 16. Con meno giochi a disposizione, i bambini giocavano più a lungo con i singoli oggetti, vi dedicavano più attenzione, li esploravano, inventavano storie con essi. Se invece si hanno a disposizione troppi giocattoli l’attenzione profonda è dispersa e non ci si concentra realmente su nessuno di essi.

Giocattoli: pochi ma stimolanti

In realtà la fantasia dei bambini dà il meglio di sé anche in totale assenza di giocattoli. Uno scatolone diventa un nascondiglio per i banditi, un castello delle principesse, l’astronave dello spazio. Un oggetto senza forma è aperto a mille possibilità di cambiamento, mentre un robot perfetto che cammina, parla, emette luce può essere guardato e basta. Al massimo si può innescare una battaglia per distruggerlo, ma toglie al bambino il piacere di scoprire,  di inventare, di sfogare la fantasia. Quindi se ancora non abbiamo comprato tutti i regali, proviamo a limitarci e raccomandiamo lo stesso anche a nonni e parenti. In alternativa,  orientiamoci su giocattoli utili, come libri, scatole per costruire, materiale per modellare, piccoli teatrini per organizzare spettacoli.

Sahalima Giovannini

Sostieni Guidagenitori.it

Il Covid-19 ha colpito al cuore anche l’economia, tutto si è fermato, pubblicità compresa, l’unica forma di sostentamento per fare e diffondere l’informazione medico-scientifica, obiettivo principale di Guidagenitori.it

I nostri giornalisti, tecnici informatici e tutti gli altri operatori che sorreggono il giornale, continuano a svolgere regolarmente il lavoro per offrire gratuitamente i servizi editoriali, nonostante le difficoltà economiche. Ecco perché il vostro contributo è prezioso.

Registrati o Accedi

Comments are closed.