risotto alla milanese
Il nostro menù del giorno 04_10_2021
4 Ottobre 2021
Penne con le olive e melanzane
Il nostro menù del giorno 05_10_2021
5 Ottobre 2021

Vaccinazione Covid in gravidanza e allattamento

vaccinazione covid in gravidanza

All’inizio della pandemia non si avevano dati certi sulla sicurezza del vaccino Covid in gravidanza. Oggi non ci sono più dubbi: la malattia, se contratta in gravidanza può causare gravi problemi alla donna oltre che al feto. Per questa ragione il Ministero della Salute ha emanato una raccomandazione, alla luce delle crescenti evidenze sulla efficacia e sicurezza della vaccinazione. Questa raccomandazione riguarda l’opportunità di effettuare il vaccino contro il Covid-19 proprio durante l’attesa,

Sì al vaccino in gravidanza e in allattamento

La vaccinazione da effettuarsi è del tipo a mRNA e da essere somministrata nel secondo e nel terzo trimestre di gravidanza. La vaccinazione è anche raccomandata per le donne che allattano. Il ministero della Salute ha accolto quindi la richiesta portata avanti da diverse società scientifiche che si occupano della salute di donna e bambini, come La Società Italiana di Neonatologia – SIN, la Società Italiana di Pediatria – SIP, la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia – SIGO e altre. Gli esperti dichiarano che il Covid-19 è una malattia potenzialmente grave non solo per l’età avanzata ed alcune categorie di persone fragili, ma può avere pesanti complicazioni anche nelle giovani donne in età fertile, tra i neonati e i bambini.

Cosa dicono gli studi più recenti

Sono stati effettuati diversi studi di alta qualità in questi mesi e ormai è certo che il Covid-19 può avere manifestazioni più gravi nelle donne in gravidanza. Le complicanze da Covid-19 esitano spesso in un parto prematuro che può mettere seriamente a rischio la vita del piccolo e generare tutte le complicazioni tipiche della prematurità. Il virus SARS-CoV-2 può trasmettersi, anche se raramente, dalla madre al feto e causare rari casi di Covid-19 neonatale. Infine, il Covid-19 in età pediatrica può avere conseguenze serie per un bambino anche a distanza di settimane, come la sindrome infiammatoria multi-sistemica. L’esperienza accumulata in questi mesi di campagna vaccinale, unita ai dati preclinici, mostra chiaramente come i vaccini a mRNA siano assolutamente sicuri sia per le donne in gravidanza, sia per le donne che allattano. In alcuni centri di riferimento nel mondo, come a Parigi, in Israele, in Belgio, in Irlanda, negli USA, la vaccinazione in gravidanza viene offerta di routine. Non esistono controindicazioni diverse dal resto della popolazione alla vaccinazione.

La vaccinazione per il Covid è sicura

Il vaccino non influisce sulla fertilità della donna, né vi è alcun motivo per rimandare una gravidanza. Per questo le società scientifiche hanno fatto diversi appelli affinché sia promossa il più possibile la vaccinazione delle donne in gravidanza ed in allattamento oltreché dei bambini di età superiore ai dodici anni e più piccoli quando vaccini dedicati saranno disponibili. Inoltre, sarebbe opportuno che ci sia un coordinamento centralizzato, come in altri Paesi Europei, al fine di evitare disparità a livello locale e regionale. Importante è la lotta alle fake news che, purtroppo, hanno fatto molti danni: l’informazione su questi temi deve essere veicolata in maniera scientificamente valida e con la adeguata competenza specialistica. Quando appaiono le notizie su questo delicato argomento è bene accertarsi sempre che siano notizie a firma di un medico competente e che siano pubblicate su un sito con un responsabile editoriale registrato presso gli uffici stampa dei Tribunali per eventuali verifiche.

Lina Rossi


Sostieni Guidagenitori.it

Il Covid-19 ha colpito al cuore anche l’economia, tutto si è fermato, pubblicità compresa, l’unica forma di sostentamento per fare e diffondere l’informazione medico-scientifica, obiettivo principale di Guidagenitori.it

I nostri giornalisti, tecnici informatici e tutti gli altri operatori che sorreggono il giornale, continuano a svolgere regolarmente il lavoro per offrire gratuitamente i servizi editoriali, nonostante le difficoltà economiche. Ecco perché il vostro contributo è prezioso.

Registrati o Accedi

Comments are closed.