Papa Francesco ha benedetto internet

Prede semplici, questo siamo per le Telefoniche
13 Dicembre 2013
Giocattoli sessisti? Sì, grazie!
3 Febbraio 2014

Papa Francesco ha benedetto internet

La rivoluzione della comunicazione digitale ha ottenuto la benedizione dal Papa innovatore definendo, inoltre, il sistema internet come un dono di Dio.

Io aggiungerei un dono del gruppo di ricerca del Ministero della Difesa degli Stati Uniti, la paternità del progetto di intercomunicazione è da attribuire a loro, nel lontano 1960. E’ da quel momento che è inziato l’avvicinamento tra le persone attraverso la rete. I primi computer connessi tra loro, ben 4, risale al 1969. In Italia viene lanciata  la prima connessione in rete dal Centro Nazionale Universitario di Calcolo Elettronico di Pisa nel 1986 ed il 23 dicembre del 1987 viene registrata la targa del primo dominio a denominazione Italia:  cnr.it

Nel 1999 in tutto il mondo sono connessi 200 milioni di computer ed uno di quei computer è il nostro, la nostra targa è stata registrata il 24 marzo 1999  guidagenitori.it  Oggi tra computer, tablet e smartphone  i collegamenti in rete hanno superato i 2 miliardi e 500 milioni, è proprio il caso di dirlo…siamo stati dei pionieri della comunicazione digitale, ovvero: la comunicazione trasmessa a mezzo internet. Non possiamo che esserne orgogliosi di questo nostro risultato, per primi abbiamo intravisto la potenzialità del mezzo e siamo saliti di gran corsa sul device neonato. Ed oggi siamo ancora qui, a dispensare le nostre competenze ad ogni vostra richiesta.

Il nostro pensiero di allora è stato lo stesso espresso a Papa Francesco nel suo discorso di ieri: la rete permette una maggiore vicinanza oltre alla capacità di saper ascoltare e cogliere i bisogni delle persone in difficoltà. La nostra utenza fin dall’inizio è stata individuata tra i genitori e quindi, da subito il nostro pensiero è stato quello di rispondere ai bisogni non solo di salute ma anche del benessere in generale dei bambini, i vostri figli.

In questi quindici anni abbiamo visto diventare adulti tanti ragazzi, vi abbiamo accompagnato durante la gravidanza ed assistito virtualmente al parto, abbiamo assistito ai primi passi ed all’ingresso alla scuola primaria. Abbiamo cercato di esservi vicino in ogni occasione in cui veniva richiesto un nostro consiglio o intervento e lo abbiamo fatto nella convinzione che la giusta comunicazione aiuti ad essere più vicini e uniti che mai. Il risultato lo abbiamo tutti davanti ai nostri occhi, la nostra piccola comunità ha condiviso le gioie ed i dolori, ad ogni richiesta di aiuto nessuno si è mai tirato indietro e la condivisione, anche se solo virtuale, è vera e lo è perchè la consapevolezza del bisogno di amore e tenerezza è in ognuno di voi.

I nostri forum sono il centro di accoglienza, c’è sempre qualcuno di noi pronto a leggere e non ha importanza se le idee non sono combaciati, anzi, è proprio la differenza che permette ad una comunità di crescere e trovare l’humus per migliorare.

Gran parte di queste mie riflessioni si rispecchiao nelle parole di Papa Francesco, strano ma vero, ciò che lui ieri ha detto è stato il nostro file rouge di tutti questi anni, è come se ci fosse stata una sintonia di pensiero e vorrei chiudere esattamente con le sue parole:

La comunicazione è una conquista più umana che tecnologica. Mi piace definire questo potere della comunicazione come prossimità che è anche una parabola del comunicatore. Chi comunica, si fa prossimo.

Registrati o Accedi

2 Comments

  1. gioandi ha detto:

    Certo, dono di Dio se tutti i siti fossero come Guidagenitori… seri e vicini alle persone. Ma quanta spazzatura – per non dire altro – c’è in rete?

  2. raimondo ha detto:

    come per tutte le cose, bisogna saper scegliere tra il buono e quello che non lo è. Mi capita però di sentire tante mamme, quando vengono a fare la vaccinazione dei figli dire tante di quelle panzanate che hanno letto su internet da rabbrividire.