barrette energetiche
Il nostro menù del giorno 14_05_2021
14 Maggio 2021
zuppa-di-finocchi
Il nostro menù del giorno 17_05_2021
17 Maggio 2021

Craving in pandemia, vediamo come perdere peso

cibo spazzatura

Pochissima vita sociale, niente cinema, teatro e ristorante, sport ridotti ai minimi. E la reazione di molti, dopo un primo momento in cui si preparava il pane in casa e si sperimentavano ricette sane, si sono rivolti al craving servito a casa. Di che cosa si tratta? La cattiva abitudine di assumere cibo spesso spazzatura, senza orario e criterio ma seguendo il desiderio del momento. Il craving è una food routine frutto di noia, ansia, bisogno di consolazione e di tranquillità. Il problema è che può causare ad adulti e bambini problemi di salute e aumento di peso. Accantonare il craving è possibile mettendo in campo piccole strategie in cucina.

Attenzione ai condimenti

I condimenti sono la classica fonte di calorie nascoste: esagerare con l’olio fa lievitare l’apporto calorico di tutto il piatto. È quindi importante conoscere quante calorie contengano i condimenti. Il burro apporta circa 750 Kal. ogni cento grammi. L’olio extravergine di oliva ne apporta 900 Kal. ogni cento grammi, quindi è più calorico, ma questi grassi sono più sani perché di origine vegetale. È comunque bene non esagerare con il consumo, limitandosi a quattro cucchiai di olio crudo al giorno. Si possono insaporire gli alimenti senza usare troppi grassi e troppo sale: questo ultimo ingrediente non fa ingrassare ma provoca gonfiore, ritenzione di liquidi e fa salire la pressione del sangue. L’aceto è una buona alternativa al condimento: solo 4 Kal. per cento grammi da utilizzare su insalate crude, verdure, carne bianca e pesce. Il succo di limone, oltre allo yogurt magro bianco e ad erbe aromatiche e spezie allargano gli ingredienti del condimento, non contengono calorie e vanno bene per insaporire qualsiasi piatto.

I trucchi per togliere la fame

Quando si avverte quel certo languorino, si ripiega su un biscotto, un cioccolatino, una fettina di salame. È meglio imparare a ricorrere a spezza fame efficaci e poco calorici. L’acqua, per esempio, disseta, idrata e aiuta a riempire lo stomaco, allontanando i crampi della fame. Lo yogurt in versione scremata assicura un minimo apporto di grassi, così come il latte: un bicchiere di scremato sazia e disseta. Spremute e succhi realizzati con la centrifuga, senza l’aggiunta di zucchero sono dissetanti e gustosi, perfetti per rompere la fame di metà pomeriggio. Il succo di pomodoro, condito con un pizzico di pepe rappresenta anche un buon aperitivo a calorie pari quasi a zero. I succhi di frutta industriali contengono troppo zucchero, non sono quindi adatti. Verdura fresca e frutta sono lo spuntino ideale per quando si ha voglia di piluccare, quindi andrebbe sempre tenuta pronta a portata di mano.  Da ultimo avere a disposizione delle pop-corn preparate in casa senza aggiunta ne di sale né di burro. Gli spuntini di Zia Vittoria sono una risorsa ben equilibrata.

Consigli per la fame nervosa

Uno spuntino dolce ma ipocalorico si prepara centrifugando un po’ di ricotta light con del cacao amaro. L’aspetto di un cibo contribuisce a renderlo invitante e gustoso: guarnire i piatti con ciuffetti di erbe aromatiche e di insalata può farci sembrare la nostra pietanza ipocalorica più bella. Quando si esce di casa, portare sempre una bottiglietta di acqua: calma la fame e riempie lo stomaco a zero calorie. E se si è preda degli attacchi di fame? Si può provare a sfogliare una rivista, fare una passeggiata, telefonare agli amici. La fame nervosa è spesso sinonimo di aggressività repressa. Per sfogare le tensioni con un occhio alla bilancia scegliere i menù che prevedono verdure crude da sgranocchiare lentamente. Si deve anche imparare a masticare piano: ogni boccone deve essere masticato almeno venti volte.

Sahalima Giovannini


Sostieni Guidagenitori.it

Il Covid-19 ha colpito al cuore anche l’economia, tutto si è fermato, pubblicità compresa, l’unica forma di sostentamento per fare e diffondere l’informazione medico-scientifica, obiettivo principale di Guidagenitori.it

I nostri giornalisti, tecnici informatici e tutti gli altri operatori che sorreggono il giornale, continuano a svolgere regolarmente il lavoro per offrire gratuitamente i servizi editoriali, nonostante le difficoltà economiche. Ecco perché il vostro contributo è prezioso.


Registrati o Accedi

Comments are closed.