Le alte temperature estive danneggiano la fertilità maschile

parmigiana
Una classica cena estiva:  parmigiana di melanzane
8 Luglio 2022
frullato
Frullato di banana e mandorle per un break ricco di energia
11 Luglio 2022

Le alte temperature estive danneggiano la fertilità maschile

temperatura e fertilità

Il caldo intenso che in questo periodo sta investendo il nostro paese e un po’ tutta l’Europa non provoca solo cali di pressione, sudorazione e malesseri vari. Secondo gli specialisti della riproduzione, rischia di incidere sulla fertilità maschile. È quindi importante mettere a punto una serie di accorgimenti semplici, alfine di contribuire alla buona salute dei testicoli e dell’apparato genitale.

Il caldo è ancora più intenso in alcune parti del corpo

Secondo gli specialisti dell’Università di Padova, un gene particolare viene attivato dall’innalzamento della temperatura in generale ma ancor di più a livello dell’apparato riproduttivo maschile. Questo evento potrebbe alterare la produzione degli spermatozoi causando vari disturbi, fino ad attivare lo sviluppo del tumore al testicolo. I ricercatori veneti, il cui lavoro sarà presentato ad ottobre al congresso di medicina di Abano, hanno dimostrato che si tratta del gene E2F1, il cui compito è la regolazione della divisione cellulare. Inoltre, lo stesso gene è coinvolto nella produzione degli spermatozoi e le alterazioni costitutive di questo gene, attivate dal caldo in eccesso, portano ad una maggiore predisposizione all’infertilità, all’anomala discesa del testicolo alla nascita, il cosiddetto criptorchidismo, fino al tumore del testicolo. L’infertilità maschile si ritrova anche in altre situazioni che determinano l’aumento di temperatura dei testicoli. È il caso del varicocele, una dilatazione delle vene dello scroto che porta a ristagno di sangue in zona, con aumento di temperatura locale e quindi diminuzione della vitalità degli spermatozoi. Anche l’obesità è responsabile, così come le condizioni di lavoro che espongono a fonti di calore e persino le saune.

Come risolvere il problema del calore eccessivo nei genitali

Già 27°  di temperatura media nelle 24 ore possono causare danni alla produzione spermatica. In periodi di gran caldo è quindi importante mettere in atto semplici accorgimenti per tenere più bassa la temperatura dei testicoli. Il primo è quello effettuare lavaggi in zona con acqua fresca e cercare di ridurre la temperatura corporea sostando il più possibile in zone fresche. Quando si fa la doccia, il getto freddo dovrebbe essere indirizzato proprio lì. È meglio evitare l’utilizzo di indumenti intimi in fibre sintetiche, preferendo boxer ampi in cotone, questo tessuto lascia traspirare la pelle e allontana il calore. È anche importante ridurre o meglio ancora eliminare alcol e fumo. Queste abitudini, oltre a non essere sane per il benessere dell’organismo, alterano la temperatura corporea. Meglio bere tanta semplice acqua fresca, per idratarsi costantemente e permettere quindi al calore all’interno del corpo di evaporare.

Lina Rossi

Sostieni Guidagenitori.it

Il Covid-19 ha colpito al cuore anche l’economia, tutto si è fermato, pubblicità compresa, l’unica forma di sostentamento per fare e diffondere l’informazione medico-scientifica, obiettivo principale di Guidagenitori.it

I nostri giornalisti, tecnici informatici e tutti gli altri operatori che sorreggono il giornale, continuano a svolgere regolarmente il lavoro per offrire gratuitamente i servizi editoriali, nonostante le difficoltà economiche. Ecco perché il vostro contributo è prezioso.

Registrati o Accedi

Comments are closed.