prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Campi estivi per bambini e ragazzi

giugno 6, 2019 10:00 am

In città oppure al mare, sportivi oppure culturali, a contatto con la natura o per imparare una lingua straniera. C’è l’imbarazzo della scelta per organizzare l’estate dei nostri figli

Un tempo le mamme erano più casalinghe di oggi e se lavoravano c’erano ancora i nonni o gli zii disponibili a ospitare i nipoti in cascina, al mare, sul lago. Oggi non è più così, anche perché si è abituati a investire sul tempo libero, quindi a cercare di coniugare divertimento con attività sportive e apprendimento. Forse si esagera, ma non è del tutto sbagliato: una volta i telefonini non esistevano, i cartoni animati erano in una breve fascia oraria pomeridiana. Ovvio che i bambini fossero portati a cercare alternative, dalla semplice lettura al gioco in casa, alla ricerca di nuovi amici al parchetto sotto casa. Oggi questi contatti sono ridotti proprio a causa della perenne disponibilità di smartphone, tablet e Tv on demand, che rischiano di inchiodare un bambino davanti al video davvero per troppe ore al giorno. Insomma, è giusto per qualche settimana offrire ai piccoli una alternativa divertente.

 

Come organizzarsi in città

Nel mese di giugno, più difficilmente a luglio, c’è sempre la possibilità di iscrivere i piccoli ai campi estivi degli oratori, di solito ospitano i ragazzini dai sei ai tredici anni e hanno un prezzo davvero contenuto. Ai bambini viene offerto il pasto di mezzogiorno, attività in loco oppure giornate in piscina o al parco e tantissimi amici. Inoltre, in ogni città piccola o grande ci sono realtà private: centri sportivi, asili nido, scuole di musica o di inglese che organizzano settimane di campo cittadino estivo a tema. Parlare di tutte è impossibile, ma per essere sicuri di non sbagliare e di affidare i figli a persone serie e qualificate è consigliabile chiedere, prima dell’iscrizione, una visita al posto, parlando con i responsabili, facendosi spiegare il programma della giornata e, se possibile, chiedere un parere a chi c’è già stato l’anno precedente.

 

Chi ama lo sport

Estate è sinonimo di movimento e attività fisica a pieno ritmo. Anche in questo caso le offerte sono molte, ma nelle principali città da nord a sud ci si può iscrivere ai campi estivi della Uisp – Unione italiana sport per tutti, che unisce a prezzi assolutamente accessibili competenza del personale e fantasia nelle offerte. Qualche esempio:

  • E…state in buone mani dai sei ai quattordici anni – Ad Ascoli Piceno, al 18 giugno al 27 luglio 8.00 – 17.30: settimane divertenti e allegre con calcio, tennis, volley, danza moderna, basket, attività ricreative e manuali. Info: Comitato Uisp Ascoli Piceno, tel. 0735/657465, ascolipiceno@uisp.it.
  • A Ferrara, Campi sportivi Sport, Gioco e Avventura dai cinque ai dodici anni, dall’8 giugno al 14 settembre 7.30 – 18.00. Skate, tennis, ju jitsu, parkour, baseball, karate, mini volley, rugby, calcio, bike, orienteering, arrampicata, pattinaggio a rotelle, bocce, piscina e poi giochi d’acqua, di società, danza, laboratori creativi. Info: Comitato Uisp Ferrara, tel. 0532/907611, ferrara@uisp.it. Per info generali sulle altre numerose iniziative http://www.uisp.it/nazionale/pagina/centri-estivi-2018

 

Per i patiti della natura

Il Wwf propone una ampia scelta di campi estivi rivolti a bambini delle elementari, ragazzini delle medie e ragazzi delle superiori, ma anche a tutta la famiglia. Il costo è variabile, si parte dai 450 euro circa per una settimana e i campi propongono attività a contatto con la natura, il mare e gli animali. Al campo estivo di Vico Equense, in Lazio, si impara il salvataggio in mare con tre adorabili golden. A Pescasseroli, in Abruzzo, si impara ad andare a cavallo e c’è la possibilità di conoscere il lupo e l’orso, ovviamente in sicurezza. In Puglia, all’Oasi Wwf di Torre Guaceto, si assiste alla liberazione di tartarughe marine curate nel centro. Altre info qui . Altrettanto coinvolgenti i campi estivi della Lipu – Lega italiana Protezione Uccelli. Alla Riserva del Chiarone – Oasi di Massaciuccoli, Lucca c’è Avventure nel Parco!, una settimana immersi nella natura e negli ambienti più affascinanti del Parco Migliarino S.Rossore, esplorando il lago e la palude a bordo dei tipici barchini in legno. Dal 16 Giugno fino al 27 Luglio, 390 € + 18 € per l’iscrizione o il rinnovo della tessera Lipu. Info

 

Per imparare una lingua straniera

Anche in questo campo la scelta è vasta. In varie città ci sono i campus cittadini del British Council, che unisce le lezioni con insegnanti madrelingua ad attività sportive e gite fuori porta. Poi tutti a casa con la famiglia. Per una vacanza a 360°, ci sono per esempio gli Alphabet International Camps, campi estivi in lingua inglese per studenti dai sei ai diciassette anni, unendo cultura, sport e avventura per un’esperienza indimenticabile. Per info 

I Summer Camp New English in Italy sono Campi Estivi in Italia in Lingua Inglese rivolti a bambini e ragazzi da sei a quattordici anni ed a ragazzi da quattordici a diciotto anni, che si svolgono nei centri di Antey Saint Andrè in Valle d’Aosta presso il Villaggio La Gran Becca e a Pragelato in Piemonte, presso il Villaggio Kinka nei mesi di Giugno e Luglio. Propongono lezioni di inglese svolte da insegnanti madrelingua, alternate ad attività sportive e ricreative, sotto la guida di animatori madrelingua ed istruttori qualificati, in splendide località turistiche italiane e a costi competitivi. https://www.newenglishinitaly.it/summer-camp.html

 

Sahalima Giovannini

- -


ARTICOLI CORRELATI