prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Certificati a domicilio

novembre 3, 2000 12:00 pm

Gran parte dei grandi comuni italiani offre questo servizio a prezzi modici ed in tempi davvero rapidi Ritmi di vita sempre più frenetici rischiano di erodere le fondamenta su cui poggiano i principi di una sana vita “familiare”; per questo, anche le più piccole agevolazioni che intervengano a rendere più “vivibile” il rapporto tra la…

Gran parte dei grandi comuni italiani offre questo servizio a prezzi modici ed in tempi davvero rapidi

Ritmi di vita sempre più frenetici rischiano di erodere le fondamenta su cui poggiano i principi di una sana vita “familiare”; per questo, anche le più piccole agevolazioni che intervengano a rendere più “vivibile” il rapporto tra la famiglia e l’ambiente esterno contribuiscono a salvaguardarne la serenità. Tra i servizi che da qualche anno facilitano il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione vi è la consegna a domicilio dei certificati anagrafici. Le modalità che questo servizio può assumere variano da città e città, ma tutte poggiano su un principio che tenta di coniugare la rapidità alla esaustività dell’offerta.
Riportiamo qui una serie di indicazioni sulle caratteristiche che tale servizio assume in alcuni dei più importanti comuni italiani.

Roma – Nato da una convenzione tra Ente Poste Italiane e il Campidoglio, il servizio prevede la consegna a domicilio di certificazioni richieste telefonicamente al 186, se si utilizza un telefono fisso, e al 9186 se la chiamata proviene da un telefono cellulare. Il servizio è attivo 24 ore su 24, tutti i giorni inclusi i festivi.

  • Si possono richiedere sino ad un massimo di 3 certificati relativi allo stesso nominativo.
  • I certificati in carta semplice vengono recapitati tramite Posta Prioritaria, quelli in bollo tramite raccomandata/contrassegno.
  • Possono essere rilasciati tutti i certificati anagrafici e di stato civile, oltre agli estratti di nascita.
  • 9mila lire è il costo singolo per la richiesta di un certificato in carta semplice o in bollo. Per ogni certificato in più il prezzo è di 3mila lire, a cui occorre aggiungere 1.200 lire di diritto di fonodettatura da telefono fisso o 1.500 lire se da telefono mobile. Per i certificati in carta semplice non sussistono ulteriori spese di consegna, mentre per i certificati in bollo occorre aggiungere 6.500 lire di spesa per consegna a mezzo raccomandata e contrassegno, oltre alle 20mila lire di marche da bollo. Ad esempio, per un certificato in carta semplice richiesto da telefono fisso si spendono 10.200 lire.
  • Milano – Anche il comune del capoluogo meneghino ha approntato un servizio di consegna a domicilio dei certificati dietro richiesta telefonica.

  • Le prenotazioni possono essere effettuate dal lunedì al venerdì, tra le 8,30 e le 15,30 con orario continuato al numero 02.8598
  • I possessori di carte di credito Carta Si – Carta Moneta Carialo possono usufruire anche del servizio di prenotazione automatica in funzione tutti i giorni, festivi inclusi, dalle 6.30 alle 24.00. Questo servizio consente di richiedere soltanto certificati di stato di famiglia, residenza e contestuale.
  • Il costo è di 3.100 lire per consegne nel comune di Milano e fino a tre certificati richiesti attraverso il servizio automatico o 10 certificati richiesti direttamente all’operatore. Il costo della consegna sale a 10mila lire se il recapito avviene nel resto d’Italia, a cui bisogna aggiungere il costo del certificato (500 lire in carta semplice e 21mila in carta da bollo).
  • Il pagamento può avvenire direttamente alla consegna o mediante carta di credito.
  • I certificati verranno recapitati entro due o tre giorni lavorativi nel comune di Milano e entro dieci giorni nel resto d’Italia.
  • Torino – Nel capoluogo piemontese è attivo un servizio telefonico per la richiesta e la consegna a domicilio dei seguenti certificati anagrafici: residenza, cittadinanza, stato di famiglia, esistenza in vita, stato libero, nascita, matrimonio, morte, godimento diritti politici, iscrizione alle liste elettorali.

  • Per richiedere il recapito dei certificati si può chiamare il numero 011.436.01.66 lasciando i propri dati. Nel caso di residenza fuori città, occorre lasciare il recapito di un residente in città.
  • Il servizio è in funzione 24 ore su 24 compresa la domenica.
  • La consegna avviene entro le 48 ore lavorative dalla richiesta.
  • Il costo del servizio è di 4mila lire fino a 10 certificati richiesti più il costo dei singoli documenti
  • Il pagamento avviene all’atto della consegna.
  • Bologna – Al comune di Bologna le richieste per il recapito di certificati anagrafici a domicilio vanno inoltrate al numero 051.20.40.00

  • Tra le 8.00 e le 14.00 il servizio è presidiato da un operatore, mentre nei restanti orari risponde una segreteria telefonica presso la quale vanno rilasciati tutti i dati necessari all’emissione del certificato.
  • I servizi sono gratuiti. All’atto della consegna del certificato l’incaricato del Comune provvederà ad incassare esclusivamente il corrispettivo dell’imposta di bollo, se dovuta, e dei diritti di segreteria.
  • Verona – Gli strumenti per ottenere un certificato senza dover sopportare estenuanti tempi d’attesa allo sportello, nel capoluogo veneto, sono più d’uno.
    Certimat: questa tessera offre la possibilità al cittadino residente che sia intestatario di cartella esattoriale della tassa rifiuti solidi urbani (uso abitativo) di ottenere, in tempo reale, qualsiasi certificato anagrafico. Il servizio è gratuito.

  • Il costo dei certificati richiesti durante tutto l’anno viene addebitato l’anno successivo in occasione del pagamento della prima rata della tassa “smaltimento rifiuti solidi urbani”.
  • Gli sportelli Certimat funzionano anche nei giorni festivi, 24 ore su 24, e si trovano dislocati in ogni quartiere della città.

  • Bancocert: i titolari di carta Bancomat (per il momento solo Unicredito) possono richiedere i certificato direttamente allo sportello automatico della propria banca che provvede alla stampa e consegna in tempo reale del documento. La riscossione degli oneri, diritti e spese di bollo relative alla certificazione eseguita avviene mediante addebito automatico sul conto corrente del richiedente.
    Il settore Servizi Demografici offre ai cittadini veronesi un ulteriore servizio. Si possono infatti richiedere telefonicamente i certificati di anagrafe e di stato civile ricevendoli a casa o sul posto di lavoro nel pomeriggio stesso della richiesta Per richiedere i certificati occorre rivolgersi al numero 045.800.88.88. Le spese di recapito per una consegna di non più di 5 certificati, per un ammontare di 4.200 lire a certificato, sono a carico del cittadino richiedente.

    Napoli – La consegna a domicilio dei certificati nella città del golfo si svolge solo in concomitanza con i periodi elettorali.
    E’ stata, nel contempo, siglata una convenzione con la Lottomatica per dar modo ai cittadini di richiedere e ricevere i certificati anagrafici presso le ricevitorie del Lotto e i tabaccai esibendo solo il codice fiscale. Il certificato ottenuto secondo questa modalità avrà un prezzo di 2.500 lire contro le 1.000 lire del costo allo sportello.

    Firenze – Il servizio di consegna certificati è attivo anche nel capoluogo toscano. Grazie ad una convenzione con l’Ente Poste Italiane si possono richiedere al numero 055.27.68.329 tutti i certificati anagrafici.

  • I certificati a vista vengono consegnati entro le 24 ore dalla richiesta.
  • Se si sceglie il recapito entro la Fascia A i documenti vengono fatti giungere al destinatario il pomeriggio stesso della richiesta. In questo caso il costo è di 4.400 lire, a cui vanno aggiunte 300 lire a certificato se si tratta di documento su carta semplice, o 20mila lire per la carta bollata.
  • Se si scegli invece di ricevere il certificato entro la Fascia B, il documento verrà recapitato il giorno successivo ma il costo scende a 2.400 lire.
  • Ogni plico consegnato può contenere, al massimo, 5 certificati.
  • Bari e Cagliari non hanno ancora allestito un servizio di consegna a domicilio dei certificati, mentre a Palermo ha organizzato un servizio di autentica della firma e consegna di carta d’identità solo per i cittadini disabili.

    In Rete:
    Servizio consegna certificati comune di Roma
    Servizio telefonico consegna certificati comune di Milano
    Richiesta certificati on-line comune di Milano
    Servizio telefonico consegna certificati comune di Torino
    Consegna certificati e autentica firma comune di Bologna
    Certificati a domicilio comune di Verona

     

    Giancarlo Strocchia

    - -


    ARTICOLI CORRELATI