prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Festeggiamenti sicuri a Capodanno

30 Dicembre, 2019 10:00 am

Il bambino è abbastanza grande e desidera trascorrere la serata del 31 dicembre a festeggiare con mamma e papà. È possibile, però è necessario prestare un po’ di attenzione

Vostro figlio non è più piccolissimo: e ha manifestato la sua chiara decisione di trascorrere la notte di San Silvestro in piedi, a festeggiare con mamma e papà. Perché no? Con un po’ di organizzazione è possibile: a volte è sufficiente un buon compromesso. Certo, con i bambini piccoli è meglio lasciar perdere i locali rumorosi o gli eventi in strada dove sicuramente scoppieranno petardi che spaventano i piccoli. È meglio organizzare una piccola festa in casa.

San Silvestro festa per grandi e bambini

L’idea vincente, se i bambini sono piccoli, è coinvolgerli nei preparativi della festa in casa, scegliendo una tovaglia colorata e preparando insieme un centro tavola floreale. Subito dopo si coinvolge nel clima della festa, facendogli indossare un abbigliamento tra i più belli nell’armadio. Si possono invitare i nonni, gli amici con bambini più o meno coetanei così che anche loro possono vivere la festa. Il menù sarà studiato insieme,  ovviamente sfizioso nella sua semplicità, in modo che tutti possano trovare qualcosa di buono e di adatto alla propria dieta alimentare. Come sottofondo, musica natalizia oppure le colonne sonore dei cartoni animati, che piacciono a tutti. A seguire, non è festa se non si gioca: la classica tombola che esiste anche in versione baby con figure colorate al posto dei numeri, la caccia al tesoro in casa, i mimi e, la gara di barzellette. Molti bambini non resisteranno svegli a lungo: in questo caso, è opportuno attrezzare una zona notte in cui sistemare il lettino dei più piccoli, oppure mettere in sicurezza i letti con coperte calde e una lucina accesa. Così i bambini potranno dormire mentre gli adulti attendono la mezzanotte.

Attenzione a botti e petardi

Il primo gennaio i telegiornali riportano regolarmente il triste bollettino dei feriti, tra i quali, purtroppo, non mancano mai i bambini. La cosa migliore sarebbe rinunciare a questa rumorosa tradizione di festeggiare il nuovo anno, ma se qualcuno degli invitati non può proprio farne a meno è bene che siano gli adulti a far esplodere petardi e fuochi d’artificio sulla terrazza o finestra mentre i bambini si godono lo spettacolo dietro la finestra e con i vetri rigorosamente chiusi. Se proprio volete coinvolgere i più grandicelli nella festa, preparate qualche stellina luminosa: quei bastoncini che una volta accesi emettono scintille per qualche secondo. Non sono pericolose, ma vanno comunque maneggiate con l’aiuto di un adulto perché le scintille possono sempre rovinare provocare delle micro ustioni oltre a rovinare abiti e tovaglie. Chi ha bambini più grandi deve anche preoccuparsi dei petardi inesplosi che si trovano il giorno seguente lungo le strade. È importante spiegare il pericolo ai propri figli, vietandogli categoricamente di raccoglierli e dandogli, invece, il compito di segnalare eventuali botti inesplosi per strada.

Giorgia Andretti

- -


ARTICOLI CORRELATI