prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Pratico vademecum per scegliere regali

dicembre 14, 2018 10:00 am

Utili o futili? A Natale un regalino è d’obbligo e la scelta è vasta, è sufficiente farlo con il cuore. Ecco qualche idea per i bambini, per lei e per lui, a varie fasce di prezzo

I bambini, ovviamente a seguire il partner, l’amica, il collega, i nonni e magari anche la vicina di casa. A Natale un piccolo pensiero ai nostri cari è d’obbligo: è vero che prima delle feste c’è la corsa agli acquisti ed è vero che a Natale si dovrebbe pensare di più al prossimo piuttosto che spendere, ma un piccolo dono fa felice chiunque, soprattutto chi è solo, in fondo con un regalo si fa del bene all’anima. Per esempio, un grande regalo può essere invitare al pranzo di Natale il vicino di casa rimasto vedovo oppure coinvolgerlo in una serata a teatro o al cinema. Per chi non ha nessuno, stare in compagnia, circondato di calore umano è la sorpresa più gradita.

 

I regali che fanno bene al cuore

Si può regalare a un’intera famiglia una adozione a distanza, è necessario però rivolgersi ad un’associazione seria per regalare cibo, possibilità di cure e di studio a bambini nati in parti del mondo segnate da guerre, carestie e miseria. È un regalo di grande valore, fa del bene insegnando il piacere di fare del bene senza avere nulla in cambio: un concetto che può essere fondamentale per la crescita dei bambini. Si può anche adottare a distanza una bestiola bisognosa, per esempio un cane ospitato in un canile, un micio senza casa e ci sono anche iniziative per adottare a distanza una tartaruga marina o altre specie minacciate dall’uomo. Un dono educativo per insegnare ai bambini ad amare la natura e gli animali così da guidare la crescita con una coscienza ecologica. Siamo invece contrari a regalare, per esempio, un cucciolo di cane o di gatto, soprattutto se il destinatario non ne è al corrente: un cane è un impegno emotivo oltre ad avere un costo costante, quindi chi lo riceve deve essere ben consapevole di questo. È preferibile piuttosto visitare il rifugio più vicino a casa, parlando con i responsabili: così si potrà essere davvero sicuri di donare una casa calda a una bestiola abbandonata.

 

I regali per lei e per lui

Per gli adulti ci si può davvero sbizzarrire: negozi e centri commerciali offrono di tutto e di più per un regalo gradito, a portata di tutte le tasche. Anche solo un bel paio di guanti colorati, oppure dei calzettoni per mantenere al caldo i piedi in inverno, o ancora una copertina in pile in cui avvolgersi la sera davanti alla tv sono doni che hanno un prezzo contenuto e che sono sempre graditi. Piace sempre un buon libro, basta fare un salto in libreria oppure su ibs.it  o Amazon per trovare le ultime novità in fatto di gialli, romanzi rosa e d’avventura, biografie e saggi storici. Un libro ci ha particolarmente colpito per la determinazione della protagonista Un amore oltre la vita  Un libro si può anche accompagnare con un simpatico mug personalizzato, per suggerire il piacere della lettura accompagnata da una tazza di tè. Per lei e anche per lui è sempre gradito un oggetto semi-prezioso, che sia un ciondolo, un bracciale, un piccolo orologio. Oggi ci sono linee di gioielli in acciaio e pietre dure davvero bellissime. Piace sempre il set doccia da viaggio della fragranza preferita. Piaceranno anche molto un biglietto per un concerto atteso da tempo, un abbonamento al cinema o a teatro, o ancora un fine settimana per due in una città d’arte o alle terme.

 

Regali per i bambini

Nel caso dei più piccoli c’è solo l’imbarazzo della scelta: i centri specializzati sono un trionfo di giocattoli di tutti i tipi. Il nostro suggerimento è di non scegliere giochi troppo perfetti: bambole complete di tutto, robot super tecnologici, costruzioni che, una volta fatte, non lasciano più spazio alla fantasia, non aiutano i bambini a crescere davvero. È importante che i giochi dei bambini lascino spazio alla fantasia e alla creatività. Per questo è il caso di riscoprire i giochi di una volta: costruzioni che si possano fare e disfare mille volte, di dimensioni piccole o grandi a seconda dell’età; una scatola di colori insieme ad un album pieno di pagine da riempire; ovviamente, dei buoni libri come quelli che suggeriti da noi. O ancora, si può regalare un corso sportivo, visto che i nostri bambini si muovono sempre poco e diventano sempre più tondi. Ancora, sarà un regalo originale l’iscrizione a un corso di pittura, canto o tutto quello per il quale un bambino sembra essere portato. A volte i regali immateriali sono più originali e graditi del classico bambolotto o supereroe.

 

Sahalima Giovannini

- -


ARTICOLI CORRELATI