prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Fattura Elettronica dal 1° gennaio 2019 unico documento valido

novembre 23, 2018 10:00 am

1° gennaio 2019, l’appuntamento con la Fattura Elettronica è sempre più vicino. Anche tra privati, indipendentemente se persona fisica o giuridica, sarà necessario emettere e ricevere il documento fiscale in formato digitale. I soli soggetti esclusi dall’emettere il documento in formato elettronico sono le piccole partite Iva in regime dei minimi o con regime forfettario.…

1° gennaio 2019, l’appuntamento con la Fattura Elettronica è sempre più vicino. Anche tra privati, indipendentemente se persona fisica o giuridica, sarà necessario emettere e ricevere il documento fiscale in formato digitale. I soli soggetti esclusi dall’emettere il documento in formato elettronico sono le piccole partite Iva in regime dei minimi o con regime forfettario. Fino ad ora la Fattura Elettronica era obbligatoria solo per chi si rapportava con la Pubblica Amministrazione.

 

Ma cos’è la Fattura Elettronica?

La Fattura Elettronica è un documento fiscale simile in tutto e per tutto alla fattura o ricevuta cartacea, si differenzia principalmente per alcuni aspetti e precisamente:

  • Deve essere redatta utilizzando un computer, un tablet o uno smartphone;
  • Non deve essere più consegnata a mano ma deve essere trasmessa elettronicamente al cliente tramite il Sistema di Interscambio – SdI;
  • Deve essere conservata in formato digitale per dieci anni;
  • Deve essere inviata al Sistema di Interscambio il giorno stesso della emissione.

La Fattura Elettronica così concepita è un modo per bloccare l’evasione fiscale, si evitano duplicati, perdite di documenti e tutto è più facile oltre che essere controllabile. E’ ovvio che non esisteranno più le tradizionali fatture e ricevute in formato cartaceo, se qualcuno ancora pensa di proporle è bene sapere che il documento non avrà alcuna validità ne fiscale ne legale, sarà semplicemente un documento nullo. Gli unici soggetti esonerati dall’emettere la Fattura Elettronica sono i soggetti che si avvalgono dell’art. 27 comma 3 del DL 98/11 – regime di vantaggio – o della Legge 190/14 a proposito del – Regime Forfettario.

 

Sistema di Interscambio

Il Sistema di Interscambio è un luogo digitale gestito dall’Agenzia delle Entrate, è qui che approderanno tutte le Fatture Elettroniche emesse. Il sistema verifica la correttezza dei dati obbligatori ai fini fiscali e

l’indirizzo telematico ovvero la posta PEC. E’ un modo per avere la certezza di aver consegnato la fattura al destinatario, il sistema è una specie di raccoglitore e smistatore di documenti oltre alle funzioni di controllo. Altra particolarità importante è che le fatture devono essere recapitate necessariamente attraverso posta certificata PEC. Questo significa che se dobbiamo ricevere una fattura, ad esempio quella del pediatra per un certificato oppure per qualsiasi altra visita medica, anche quella del medico sportivo o altro specialista, è necessario avere la posta PEC per ricevere la fattura. In pratica sarà necessario munirsi di una posta PEC – Posta Elettronica Certificata – e aprire il proprio cassetto fiscale presso l’Agenzia delle Entrate. La nostra fattura andrà direttamente nel nostro cassetto fiscale attivo presso il MEF – Ministero dell’Economia e delle Finanze.

 

Rossi Lina

- -


ARTICOLI CORRELATI