Il pediatra, il primo medico della nostra vita

Il nostro menù del giorno 03_05_2021
3 Maggio 2021
Il nostro menù del giorno 04_05_2021
4 Maggio 2021

Il pediatra, il primo medico della nostra vita

chi è il pediatra

I bambini a volte lo vedono come una simpatica figura sorridente con la voglia di scherzare, a volte ne hanno un po’ di timore: tuttavia il pediatra è la figura di riferimento per la salute di un bambino dai primissimi giorni di vita fino all’adolescenza, ossia a quattordici anni. Il pediatra è sempre disponibile per le famiglie, non solo per le visite concordate a scadenze regolari, per consigli anche solo telefonici in caso di malessere, per suggerire eventuali approfondimenti in caso di patologie specifiche. Nel nostro paese il pediatra è essenziale e completamente gratuito: verifica la crescita osteo-muscolare, l’alimentazione e le strategie alimentari, a verificare che i denti erompano in modo corretto, a escludere eventuali problemi di vista e udito, ad accorgersi di piccole anomalie a carico del cuore e fare diagnosi di allergia. Il pediatra è un professionista veramente prezioso ed enciclopedico riunendo davvero mille competenze proprio come lo è il professor Alberto Villani, pediatra dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma, che per quattro anni ha guidato, come Presidente, la Società Italiana di Pediatria –SIP – https://sip.it/ avendo concluso gli impegni del suo mandato.   Il nuovo Presidente verrà eletto e nominato nel corso del 76° Congresso Italiano di Pediatria.

Come scegliere il pediatra

Ma come si stabilisce a quale pediatra verrà affidato il proprio bambino? È necessario recarsi presso la propria Azienda Sanitaria di zona, con l’autocertificazione del genitore che riporta i dati del bambino. Inoltre, è necessario avviare la richiesta per il rilascio del numero del codice fiscale, del libretto sanitario e della tessera sanitaria del neonato, a meno che queste pratiche non siano già state avviate presso gli uffici preposti dell’ospedale dove è nato il bebè. Alcune Aziende Sanitarie, dall’inizio della pandemia da Covid-19, hanno attivato caselle di posta elettronica attraverso le quali è possibile scegliere il pediatra per email, allegando i documenti necessari. Di solito il pediatra è in prossimità della propria zona di residenza, ma se nel proprio territorio non c’è nessun medico disponibile oppure è già ecceduto il numero di ottocento iscritti, è possibile cercare in altre zone. Chi lo desidera, può iscrivere il figlio negli elenchi di un pediatra che lavora in un ambito territoriale diverso da quello della residenza, a patto che il medico accetti l’assistenza e ci siano condizioni di vicinanza geografica. La scelta viene effettuata presso gli uffici del Distretto dell’Azienda sanitaria territoriale.

Cosa fa il pediatra

Il pediatra si dedica alla prevenzione delle malattie, alla cura e alla riabilitazione dei bambini e dei ragazzini dalla nascita fino ai quattordici anni.  La scelta della figura professionale del pediatra è obbligatoria fino ai sei anni di età, mentre dai sei ai quattordici anni la famiglia può decidere di far seguire il bambino anche dal medico di famiglia. Noi siamo convinti che almeno fino all’età stabilita per legge il pediatra debba essere il punto di riferimento per i ragazzini, proprio perché riunisce in sé diverse competenze, conosce bene il bambino e la sua storia medica fin dalla nascita. La figura del pediatra è così importante che in caso di malattie gravi o handicap documentato è possibile fa seguire un ragazzo dal pediatra fino ai sedici anni. Normalmente, al compimento del quattordicesimo anno di età, la revoca è automatica: la famiglia riceve una lettera a recarsi presso l’Azienda sanitaria territoriale per iscrivere figlio presso il medico di base.

Visite e certificati

Il pediatra garantisce gratuitamente le visite in ambulatorio e se necessario a casa, l’accesso agli ospedali in caso di patologie, prescrive i farmaci e prepara le certificazioni per la riammissione a scuola. Alcune visite a casa possono essere a pagamento, così come i certificati di idoneità alla pratica sportiva. Quando il pediatra è assente per ferie o malattia, è garantito un sostituto e gli orari sono sempre visibili presso l’ambulatorio.

Giorgia Andretti


Sostieni Guidagenitori.it

Il Covid-19 ha colpito al cuore anche l’economia, tutto si è fermato, pubblicità compresa, l’unica forma di sostentamento per fare e diffondere l’informazione medico-scientifica, obiettivo principale di Guidagenitori.it

I nostri giornalisti, tecnici informatici e tutti gli altri operatori che sorreggono il giornale, continuano a svolgere regolarmente il lavoro per offrire gratuitamente i servizi editoriali, nonostante le difficoltà economiche. Ecco perché il vostro contributo è prezioso.


Registrati o Accedi

Comments are closed.