prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Fertilità maschile, un aiuto arriva da mandorle, nocciole e noci

luglio 13, 2018 10:00 am

Per migliorare la qualità del liquido seminale è essenziale mangiare bene e preferire alimenti attivi positivamente sulla salute degli spermatozoi. Lo stile di vita è completare al cibo

 

Per un liquido seminale sano, gli esperti raccomandano di consumare mandorle, nocciole e noci. Mangiare questi tipi di frutta secca, energetici e golosi, migliora la qualità dello sperma. Lo sostiene uno studio presentato al meeting della European Society of Human Reproduction and Embryology a Barcellona.

 

Più noci, più salute riproduttiva

I ricercatori hanno arruolato 119 uomini di età compresa tra i 18 e i 35 anni, divisi in due gruppi. Un gruppo ha consumato regolarmente 60 grammi di mandorle, nocciole e noci aggiungendole giornalmente alla dieta abituale. Al gruppo di controllo non era stato offerto nessuno degli alimenti proposti al primo grippo. Dopo 14 settimane, gli uomini che avevano consumato frutta secca risultavano aver avuto significativi miglioramenti nel numero di spermatozoi, nella vitalità, motilità e struttura. È anche emersa una significativa riduzione dei livelli di frammentazione del DNA spermatico: si tratta di un parametro correlato alla sterilità negli uomini. I risultati erano in linea con altri studi relativi alla salute degli spermatozoi l’efficacia di diete ricche di omega-3, antiossidanti come la vitamina C ed E, il selenio e lo zinco e i folati. Ci sono, insomma, le prove che un corretto stile di vita, come ad esempio seguire un modello alimentare sano, possono aiutare il concepimento e, tra questi, la frutta secca è una componente chiave della dieta mediterranea sana. Altri cibi amici della salute sessuale e riproduttiva dell’uomo sono il pesce, l’olio extravergine di oliva, la frutta e la verdura fresca.

 

Ci vogliono anche le buone abitudini

Mangiare sano significa anche non avere problemi di sovrappeso: i chili di troppo possono influire sulla qualità degli spermatozoi perché il peso grava sulle vene spermatiche, dilatandole e favorendo la comparsa del varicocele. Questa è una deformazione delle vene dei testicoli che aumentano la temperatura nella zona e interferiscono con la produzione degli spermatozoi. Di conseguenza le bevande dolci e gassate, il trash food, le porzioni troppo abbondanti, gli alcolici vanno limitati o meglio banditi. È invece importante una regolare attività fisica, controlla il peso e mantiene sano tutto l’organismo. Inoltre l’abbigliamento è importante: i jeans stretti e la biancheria attillata possono causare disturbi ai testicoli. Anche il fumo andrebbe evitato perché le tossine possono interferire con la qualità dello sperma.

 

Sahalima Giovannini

- -


ARTICOLI CORRELATI