prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Natale, tempo di acquisti ma anche di furti, le regole per difenderci

9 Dicembre, 2019 10:00 am

I periodi delle feste e delle vacanze sono più appetibili per i ladri, sanno che i proprietari sono lontani per vacanze o fuori per cena. Alcuni trucchi semplici ma efficaci per difenderci dai ladri

Le vacanze natalizie, come quelle estive, fanno registrare un picco di furti nelle abitazioni. I ladri sanno che i proprietari sono fuori, per feste o cene e la casa è lì, buia e vuota, da alcuni giorni è sorvegliata e sembra proprio che non ci sia nessuno. Per evitare sorprese spiacevoli, oltre a installare un sistema di sicurezza, è utile adottare alcuni accorgimenti poco costosi ma molto efficaci.

Luci accese – una luce accesa all’interno dà l’impressione che la casa sia abitata. Se però la luce è sempre la stessa, nella medesima stanza, può non trarre in inganno. Rivolgendosi a un elettricista si può far installare un timer che accenda le luci in modo alternato, ora in una stanza o nell’altra, per dare l’impressione che sia realmente abitata.

La webcam – un sistema di videosorveglianza è un buon modo per scoraggiare i ladri. Per ragioni di privacy va segnalata, ma è impossibile sapere dove sia sistemata e quindi può riprendere chi si avvicina all’abitazione. Anche i costi non sono elevatissimi.

Le inferriate – è più difficile entrare in una casa dove ci sono sbarre alle finestre e portone blindato con serratura di sicurezza. Sono interventi un po’ cari, ma è possibile recuperare in parte le spese con la dichiarazione dei redditi, chiedendo al commercialista.

Via i preziosi – prima di partire è opportuno portare in un luogo sicuro, per esempio in cassaforte o presso una cassetta di sicurezza in banca, gli oggetti preziosi, i gioielli, quadri di valore ma anche documenti importanti.

Un giardino in ordine – se si abita in villa e si va via per diversi giorni, è opportuno occuparsi prima del giardino o rivolgersi a qualcuno di fiducia che lo faccia. Un giardino in disordine, con erba alta e foglie in terra può far pensare che non ci sia nessuno.

I vicini di casa – è utile lasciare ai vicini o amici fidati il numero di telefono in modo che possano subito avvertire per qualsiasi necessità. Le chiavi vanno lasciate solo a persone assolutamente fidate.

La posta – se si resta lontani da casa a lungo, è bene affidare a qualcuno di ritirare la posta, per esempio a un vicino o al custode. Una cassetta delle lettere piena di corrispondenza è segnale di casa vuota.

Non far sapere che si è via – è meglio evitare di far sapere o pubblicare foto, attraverso i social dal luogo in cui siamo in vacanza, soprattutto se stiamo fuori più di qualche giorno.

Nei giorni precedenti alla vacanza –  non aprire portone e porta di casa a chi non si conosce e attenzione a tutti coloro che, per qualsiasi ragione, cercano di carpire informazioni sull’abitazione.

Giorgia Andretti

- -


ARTICOLI CORRELATI