Esami di maturità e terza media, saranno così

Il nostro menù del giorno 22_02_2021
22 Febbraio 2021
zuppa di lenticchie e avocado
Il nostro menù del giorno 23_02_2021
23 Febbraio 2021

Esami di maturità e terza media, saranno così

Esame di maturità

Ormai mancano solo quattro mesi agli esami che traghetteranno i nostri ragazzi dalle medie alle superiori e dalle superiori all’università oppure al mondo del lavoro o, ancora, verso corsi di specializzazione al lavoro. Due momenti importanti, finora rimasti un po’ nel limbo dell’incertezza ma adesso sembra che si stia arrivando a una decisione. Ecco allora come saranno gli esami di terza media e quelli di maturità per i nostri ragazzi.

Esame di terza media: elaborato e orale

Come lo scorso anno, non ci saranno le prove scritte quindi niente scritto di italiano, matematica e lingue straniere ed interrogazione orale su tutte le materie, ma un elaborato svolto su un argomento che verrà assegnato dal Consiglio di classe in base caratteristiche personali di ogni alunno. I candidati avranno circa un mese di tempo per elaborare il testo, che dovrà essere trasmesso alla commissione entro il 7 giugno. Gli insegnanti seguiranno gli studenti, suggerendo la forma di elaborato più idonea a ciascuno e accompagnandoli durante la stesura con consigli e indicazioni. L’elaborato potrà essere scritto, in forma multimediale, potrà essere un lavoro di tipo artistico o tecnico-pratica che comprenda anche più argomenti e discipline, connettendo tra loro la letteratura, la scienza, le lingue e così via. La votazione finale sarà in decimi e i più bravi potranno raggiungere la lode. Niente paura per chi è stato un po’… pigro: anche questo anno scolastico è stato difficile tra didattica a distanza e gli insegnanti ne terranno conto, ma è giusto approfittare dei mesi che restano per approfondire qualche aspetto della propria cultura: un libro da leggere,  una mostra d’arte anche online a disposizione se ne trovano molte dai più importanti musei italiani oppure una visita a qualche monumento della propria città.

Maturità 2021, maxi orale e discussione di elaborato

Il Ministero dell’Istruzione ha da poco fatto sapere anche come si svolgerà l’esame di maturità. Come è successo anche nel 2020, l’esame sarà costituito da un maxi orale ad iniziare con la discussione di elaborato interdisciplinare, ossia dovrà raccordare diverse materie tra di loro. Gli esami, che prenderanno il via il prossimo 16 giugno, si baseranno su questo elaborato scritto che verrà assegnato dal Consiglio di classe, sulla base del percorso svolto dallo studente. L’argomento sarà comunicato entro i 30 aprile e dovrà essere consegnato entro il 31 maggio. Il tema di base sarà sulle discipline tipiche dell’indirizzo di studi, con apporti di altre discipline, esperienze relative ai Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento o competenze individuali presenti nel curriculum dello studente. Il credito scolastico permetterà di ottenere fino ad un massimo di sessanta punti, mentre l’orale varrà fino a quaranta punti. La votazione finale sarà in centesimi e si potrà ottenere la lode. La commissione sarà costituita dai professori interni e un Presidente esterno. Nel corso del maxi colloquio, come lo scorso anno, saranno analizzati materiali, potranno essere un testo, un documento, un problema, un progetto stabiliti dalla commissione. Inoltre, saranno esposte le esperienze svolte nei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. Nel curriculum dello studente verranno valutate anche le attività effettuate in altri ambiti, come volontariato, attività culturali e sportive.

Giorgia Andretti

Registrati o Accedi

Comments are closed.