prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

L’anno scolastico sta finendo, come ogni anno torna il rebus del regalo alle maestre

giugno 1, 2012 11:19 am

Le maestre, nostro alter ego in classe: sono loro che consciamente contribuiscono alla crescita dei nostri ragazzi. Un regalo per loro è il segno della nostra riconoscenza. Insieme o di classe il regalo deve rappresentarci.

Le maestre giocano un ruolo fondamentale nella vita dei bambini poiché contribuiscono alla loro istruzione ed educazione, diventando molto spesso dei veri e propri punti di riferimento. Per ringraziare le insegnanti di tutto il supporto che danno ai nostri figli si usa omaggiarle con un dono al termine dell’anno scolastico. Che si tratti di un presente collettivo o individuale, per rendere il regalo veramente speciale, potremmo accompagnarlo con qualcosa creato dai nostri bambini appositamente per le loro maestre.

E’ il pensiero che conta
Qualunque sia la tipologia di regalo che sceglieremo: collettivo o individuale oppure più o meno costoso, ciò che conta è il dolce pensiero degli alunni verso la loro insegnante. Quindi, aiutiamo i bambini nella scelta e non preoccupiamoci di dover impressionare la maestra con il regalo più bello, occupiamoci piuttosto di scegliere un pensiero adatto, orientandoci anche in base alla loro personalità. Ad una giovane insegnante potrebbe essere indicato un accessorio alla moda, ad una maestra più anziana si possono regalare dei biglietti per uno spettacolo teatrale. Una cosa molto importante è non farsi influenzare dall’impressione che abbiamo dell’insegnante, anche se non la troviamo particolarmente simpatica dobbiamo ricordarci che è anche grazie a lei che i nostri bambini stanno crescendo ed imparando tante cose nuove.

La scelta del regalo
Scegliere un regalo non è mai un’impresa semplice, il consiglio è quello di evitare l’acquisto di regali personali: quindi, niente profumi, a meno che non sappiamo con certezza quello usato, o accessori particolari come ciondoli o bijoux che potrebbero restare inutilizzati. Se si ha molta confidenza con le maestre, al punto da conoscere più o meno cosa possa piacere loro, possiamo diversificare i regali e optare per il pensiero più adatto ad ognuna. Quando questo non è possibile la scelta frequentemente ricade sull’omaggio floreale. In tal caso, per far sì che il dono perduri nel tempo, è consigliato regalare una pianta piuttosto che un mazzo di fiori, magari un bonsai che occupa poco spazio e può essere tenuto in casa. Anche il regalo gastronomico è sempre apprezzato: si può optare per una composizione già pronta o divertirsi a confezionarla da soli, magari acquistando prodotti tipici regionali. Un’altra idea potrebbe essere comperare un gadget e farlo personalizzare. Per esempio è possibile far stampare la foto di classe sulla copertina di agende, candele, astucci, calamite o su qualunque altro oggetto decidessimo di regalare. Potremo cogliere l’occasione per tendere la mano a chi è meno fortunato di noi scegliendo un regalo solidale, in questo modo il nostro omaggio sarà dotato di un valore aggiunto poiché, oltre ad essere diretto alle maestre, sarà d’aiuto alle persone che hanno contribuito a renderlo tale e insegnerà ai nostri bambini a rispettare la povertà ed il rispetto per l’uomo.

Diamo spazio alla fantasia
Tra maestra ed alunni si crea un rapporto speciale e, nonostante nel corso degli anni le insegnanti vedano bambini andare e venire, è inevitabile affezionarsi ad ognuno di loro. Per dar sfogo a tutto l’affetto che lega i nostri figli alle loro educatrici aiutiamo i bambini a creare un regalo fai da te, così il momento dell’arrivederci diventerà davvero unico sia per i piccoli sia per le maestre, che con molta probabilità tratterranno a stento la commozione nel ricevere i doni di fine anno. A questo punto non possiamo far altro che dare il via libera alla fantasia: scegliamo insieme ai nostri bambini il regalo, armiamoci di tutti gli strumenti utili per realizzarlo e mettiamoci a lavoro. Improvvisiamoci appassionati di decoupage disegnando e colorando gli oggetti da donare alle maestre; per rendere ancora più divertente la realizzazione del regalo possiamo creare da noi le cose da decorare, come scatole portagioie o cornici portafoto. Un’altra idea è quella di aiutare i bambini a preparare dei muffin, delle crostate mignon o dei biscotti. Potremmo confezionarli in contenitori particolari che resteranno in ricordo una volta consumati i dolcetti. Qualunque sia il regalo per cui opteremo, consigliamo ai piccoli di accompagnarlo con una letterina o un disegno: questo sarà sicuramente il pensiero più gradito da tutte le maestre.

Simona Marchionni

- -


ARTICOLI CORRELATI