prime cure materne
Le attenzioni della mamma confortano il bebè
26 Novembre 2021
frullato
Il nostro menù del giorno 30_11_2021
30 Novembre 2021

Il nostro menù del giorno 29_11_2021

sandwich

Chi ci segue da tempo sa che i nostri menù rispettano il pH neutro il più possibile.Oggi preparerò un bel pan di miele, intanto per pranzo farò delle penne con olive e melanzane pH di 5,4 e per cena del pollo con indivia belga per un pH totale di 5,7. Dopodomani sarà già dicembre quest’anno è volato davvero veloce. Tra poso dovrebbero iniziare le cene di Natale,,,, quest’anno ci saranno? Chissà.  Questa settimana vorrei parlarvi del variegato mondo del riso, noi lo usiamo decisamente più spesso della pasta.

Colazione: Banana, uva, caki e yogurt   –  Una  tazza di tè

Break:  Cesar sandwich

Pranzo:  Penne con le olive e melanzane

BreakYogurt e pan di miele  – una tazza di tè

Cena:  Pollo all’albicocca  – Indivia Belga al tegame

… se stiamo svezzando il bambino:Pappe dopo i 10 – 11 mesi 

Il riso è un alimento globale, consumato in tutto il mondo e soprattutto è coltivato in tutti i continenti tranne l’Antartide, è troppo freddo, solo i pinguini resistono a quelle temperature. Il riso è quindi l’alimento base ed esclusivo di tutti, per alcuni, come i cinesi o i coreani addirittura, essendo l’alimento quotidiano la parola con il quale è indicato è la stessa parola con cui si identifica: pasto o cibo!   Ci sono più di 40.000 varietà di riso ognuno con le sue specificità. Cercherò di presentarvi alcune qualità di riso e non solo quelle coltivate qui da noi tra il Piemonte e la Lombardia.

Zia Vittoria

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

Sostieni Guidagenitori.it

Il Covid-19 ha colpito al cuore anche l’economia, tutto si è fermato, pubblicità compresa, l’unica forma di sostentamento per fare e diffondere l’informazione medico-scientifica, obiettivo principale di Guidagenitori.it

I nostri giornalisti, tecnici informatici e tutti gli altri operatori che sorreggono il giornale, continuano a svolgere regolarmente il lavoro per offrire gratuitamente i servizi editoriali, nonostante le difficoltà economiche. Ecco perché il vostro contributo è prezioso.

Registrati o Accedi

Comments are closed.