Scuola primaria: quale abbigliamento
8 Settembre 2020
Zaino, astuccio, diario, è il momento degli acquisti
9 Settembre 2020

Il nostro menù del giorno 09_09_2020

fusilli

Chi ci segue da tempo sa che i nostri menù rispettano il pH neutro il più possibile.  Oggi farò la pasta alla polpa di granchio per un pH di 5 e per cena pollo con funghi tanto per fare un anticipo dell’autunno per un pH totale di 5,2. Questa settimana vi racconterò come funzionano gli allevamenti di pesce e dell’acquacoltura, subito dopo i menù.


Colazione: Kiwi pesche lamponi e mirtilli –  Una  tazza di tè

BreakBarrette energetiche casalinghe

Pranzo: Fusilli al granchio e zucchine

Break: Pera verde per snack – ed una tazza di tè

Cena: Pollo ai funghi            


e….se stiamo svezzando il bambino   Pappe dopo i 10 – 11 mesi 


Molte persone pensano che il pesce e i crostacei di allevamento non abbiano tutti nutrienti e il sapore come il pesce selvaggio. Ho cercato di capire bene come stanno le cose proprio per evitare false credenze. 

La qualità dei nutrienti del pesce è influenzata da vari fattori, prima di tutto è la specie, ogni varietà ha la sua specificità; abbiamo poi la stagionalità, in ogni periodo dell’anno i nutrienti possono essere diversi; il tipo di alimentazione di cui si nutrono e l’età. Nei pesci selvaggi i livelli dei nutrienti variano di molto anche nella stessa specie, a fare la differenza è il tipo di mare in cui sono pescati ovvero se nell’oceano o nei mari. I nutrienti nei pesci allevati, in modo particolare la composizione degli acidi grassi – LC n-3 PUFA-  può essere influenzata dall’alimentazione. I pesci di allevamento sono alimentati con le farine e olio di pesce, questo tipo di alimentazione viene riservata soprattutto ai salmoni. Di recente, a causa della minore disponibilità del cibo a base di pesce, si sta utilizzando un’alimentazione ricavata da fonti vegetali.

A questo proposito si sta indagando quanto il tipo di alimentazione con cui vengono allevati i pesci, a base di farine e olio di pesce o farine vegetali, influenzi la composizione nutrizionale dei pesci d’allevamento. Alcuni dati mostrano che la sostituzione degli olii di pesce con olii vegetali nell’alimentazione si possano ottenere concentrazioni simili di LC n-3 PUFA. Come cibo alternativo per il pesce si stanno provando delle micro alghe marine trattate.

Zia Vittoria


Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire 

 

Registrati o Accedi

Comments are closed.