prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Il nostro menù del giorno 28_10_2019

Ottobre 28, 2019 7:00 am

Capelli e castagne, accostata mai più sbagliata: le castagne, poverine non hanno nessuna colpa per la caduta dei capelli. Quello che invece può influire è la carenza d ferro e di proteine.

Il ferro aiuta a mantenere i capelli sani. Quando i livelli di questo minerale scendono sotto il livello ottimale, i capelli possono cadere con maggior frequenza. Probabilmente per sospettare la carenza di ferro, in contemporanea dovrebbero esserci anche altri sintomi: unghie fragili, pelle gialla o pallida, respiro corto, debolezza estrema e battito cardiaco accelerato, ovvero, tachicardia.

Proteine, potrebbero non essere sufficienti per il corretto metabolismo. Se le proteine diventano insufficienti il corpo trova un modo per conservarle come e dove può. Questo significa che potrebbe esserci l’arresto della crescita dei capelli. In genere i cappelli iniziano a cadere dopo circa due o tre mesi da quando si instaura questo deficit. Quello che è necessario, se questo è il caso, è mangiare più carne, uova, pesce, noci, semi e fagioli.

Tempo del pranzo oggi minestrone di farro per un pH di 6 e cena con salmone e patate per un pH totale di 5,7

Zia Vittoria

 

ColazioneArancia, mela e pera – Una  tazza di te

Break: Sandwich  alle uova

Pranzo:  Minestrone di farro

Break:  Pane di banane ed 1 tazza di tè

Cena:  Patate e salmone

 

e… se stiamo svezzando il bambino Pappe dagli 8 mesi

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

- -


ARTICOLI CORRELATI