prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Il nostro menù del giorno 05_08_2019

agosto 5, 2019 7:00 am

Per mantenere il fegato sano sono necessarie poche accortezze ma è necessario il loro rispetto, sempre ad iniziare fin dalla prima infanzia. Annarosa che è davvero ossessiva su questo mi controlla continuamente, ed io riporto a voi le nostre regole per mantenere in salute il fegato di tutta la famiglia.

Bere caffè non fa male, infatti, è stato dimostrato che le persone che bevono due tazze di caffè al giorno possono avere meno probabilità di contrarre malattie del fegato, tra cui le forme tumorali e fibrosi o cirrosi. Il caffè potrebbe anche rallentare queste malattie in quelle persone che già hanno la malattia. Qualsiasi tipo di caffè sembra abbia questo effetto, sia quello in cialde sia quello filtrato o istantaneo. E’ chiaro però che alla base di tutto deve esserci una dieta equilibrata, peso sotto controllo e soprattutto bere tanta acqua.

Alcol può essere un buon alimento solo se bevuto con grande parsimonia, infatti quando assumiamo alcol il fegato si adopera velocemente per metabolizzare le molecole così da abbatterle e rimuoverlo dal sangue. La moderazione significa: un bicchiere al giorno di vino per le donne e due bicchieri per gli uomini. Superare questo limite mette il fegato in condizioni di difendersi diventando un fegato grasso, ma a quel punto la malattia fibrotica o cirrotica si è innescata.

Oggi colazione con frutti di bosco, pranzo con bruschetta e zucchine  dell’orto per un  pH di 5,7 e per cena dell’agnello con verdure, pH  totale di 5,6

Zia Vittoria

 

Colazione: Mix di meloni e frutti bosco   –  Una  tazza di tè

Break:   Snack Misto di pop-corn e frutta secca

Pranzo:  Zucchine su pane bruschettato

Break: Sorbetto di cocomero –  una tazza di tè

Cena: Agnello e verdure

 

e… se stiamo svezzando il bambino Pappe dagli 8 mesi

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

- -


ARTICOLI CORRELATI