prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

L’intimità della coppia al tempo del Coronavirus

23 Marzo, 2020 10:00 am

Insieme tutto il giorno, stretti tra le mura di casa, gravati dal gestire i bambini tra smart working e faccende di casa, le tensioni salgono alle stelle: per fortuna ci sono le coccole

Il Coronavirus o COVID-19 viaggia indisturbato avvinghiato alle goccioline di muco e saliva che vengono normalmente espulse dalla bocca o dal naso mentre tossiamo, starnutiamo, ridiamo, cantiamo, respiriamo e parliamo. Se le goccioline non incontrano ostacoli, nel loro viaggio mentre vengono espulse, atterrano sul pavimento o sul terreno. Il Coronavirus per entrare all’interno del nostro organismo e cercare le cellule su cui costruire la loro vita, entrano quindi nel corpo attraverso gli occhi, il naso o la bocca. Alcuni esperti sostengono che la forma primaria di trasmissione virale sia la tosse e lo starnuto, ma anche parlare a distanza ravvicinata o condividere un pasto con qualcuno potrebbe rappresentare un rischio.

Cosa e chi evitare per non contrarre il Coronavirus

I ricercatori del CDC – Centers for Desease Control and Prevention – hanno analizzato, e per questo limitato, tutte quelle situazioni che potrebbero diffondere il contagio e nella fattispecie: i viaggi,  gli animali domestici, la gravidanza e i dispositivi di protezione. Sappiamo bene su come devono essere lavate le mani, di fianco sulla destra è possibile vedere il nostro video: Mani pulite più salute per tutti. Ma soprattutto sappiamo che dobbiamo restare a casa in caso di malattia con sintomi leggeri e mantenere una distanza minima tra persone di almeno un metro e mezzo. Una frase letta su un quotidiano americano deve far riflettere: – Se riesci a sentire l’odore di ciò che qualcuno ha mangiato a pranzo, per esempio aglio, curry, ecc., Stai inalando ciò che stanno espirando, compreso qualsiasi virus nel loro respiro. Ma ancora nulla è stato detto e scritto a proposito dell’intimità di una coppia, ovvero: il bacio alla francese è pericoloso? E … è possibile avere rapporti intimi? Cerchiamo quindi di capire come stanno le cose su questo argomento.

Le regole per l’intimità fisica in famiglia

Le persone in quarantena, ovvero che arrivano da aree di forte contagio, dovrebbero limitare il tempo fuori casa per i quattordici giorni e restare confinati in una stanza della casa continuando a seguire le linee guida per il lavaggio delle mani e disinfettare qualsiasi superficie o oggetto che si condivide con gli altri familiari. La maggior parte dei nuovi infettati dal virus sembra avvenire all’interno della famiglia piuttosto che in comunità. In questo periodo di quarantena è bene evitare qualsiasi tipo di bacio, questo perché il bacio sicuramente diffonde il coronavirus, d’altra parte il virus si diffonde attraverso le goccioline respiratorie che escono dalla bocca. Quindi se qualcuno ha viaggiato di recente o proviene da un’area con un alto numero di casi, è bene evitare effusioni affettuose, in primis il bacio. Diverso è se la coppia è già chiusa in casa da più di quattordici giorni, significa che entrambi hanno passato la quarantena, ma se uno dei due esce per qualsiasi motivo, anche per andare al supermercato senza protezioni o perché si sta ad una distanza ravvicinata oltre il limite canonico, la sicurezza della quarantena è saltata. E, per finire, veniamo ora ai contatti decisamente più ravvicinati ovvero fare sesso, l’Organizzazione Mondiale della Sanità – OMS ha affermato che è troppo presto per dire se il coronavirus può essere trasmesso anche sessualmente, E’ ovvio che in attesa di avere maggiori informazioni, è bene soffermarsi a pensare: è possibile fare sesso senza avvicinare i volti? Anche mettendo in atto uno dei tanti modi per fare sesso senza avvicinare i volti o senza parlare o stando in apnea, la distanza di sicurezza per non ingurgitare il coronavirus dalla bocca o dal naso è davvero difficile mantenerla.

Ultima annotazione, sembra che il contagio possa avvenire anche attraverso le feci, infatti i ricercatori pensano che il motivo per cui il virus si è diffuso così rapidamente è anche perché possa essere trasmesso attraverso le feci delle persone infette, ovvero attraverso il percorso fecale-orale, ecco perché è importantissimo il corretto lavaggio delle mani e non portarle alla bocca, al naso o negli occhi

Dott.ssa Rosalba Trabalzini

Responsabile scientifico Guidagenitori.it

- -


ARTICOLI CORRELATI