prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Prima colazione, essenziale per apprendere bene a scuola

Settembre 2, 2019 1:00 pm

Molti bambini saltano la prima colazione, così facendo si rischia di arrivare a scuola privi di energie per ben apprendere e impegnarsi nello sport. Il prima pasto della giornata è necessario

La colazione è una abitudine che va appresa fin dall’infanzia, purtroppo sono molti bambini a non essere educati a questa sana abitudine, spesso per mancanza di tempo perché la sera vanno a letto davvero tardi e la sveglia suona in ritardo. In altri casi i bambini sono ansiosi e preoccupati per la scuola, il risultato è non aver voglia di mangiare. Il risultato, in entrambi i casi, è che i piccoli arrivano a scuola scarichi e nervosi. Al contrario una buona colazione mette di buon umore, riempie di energie e voglia di fare. Ecco le buone ragioni per non saltarla.

 

Si fa un pieno di energia

Dopo il lungo digiuno notturno le scorte di zucchero sono esaurite. Quindi è importante ripristinarle con una buona prima colazione, indispensabile per mantenere in equilibrio meccanismi endocrini, metabolici e cardiovascolari. Il giusto mix per partire bene è composto da carboidrati, come pane, fette biscottate, biscotti e cereali che apportano zuccheri a lento rilascio e danno energia per tutta la mattina. Il latte e lo yogurt apportano la quota di proteine e grassi utili a stimolare il senso di sazietà e contengono inoltre, buone quantità di calcio e fosforo biodisponibili. Per finire la fritta è necessaria per fare scorta di fibre, sali minerali, vitamine e polifenoli.  A colazione è essenziale assumere liquidi, per riattivare gli organi emuntori: reni e le ghiandole sudoripare non avendo ricevuto idratazione da molte ore. Tra i liquidi vanno benissimo: latte, te, tisane oppure orzo o un semplice bicchiere di acqua. Non dimentichiamo che tutte l nostre cellule sono costituite per la maggior parte di acqua, quindi appena svegli i liquidi aiutano a rendere meglio la giornata. Ogni giorno zia Vittoria offre ricette per una sana e corroborante colazione. 

 

La prima colazione aiuta a controllare il peso

Un bambino italiano su quattro è in sovrappeso. Questo rischio si combatte facendo la  colazione seduti a tavola. Mangiare al mattino aumenta il senso di sazietà, permettendo di controllare e ridurre la quantità totale di energia assunta nel corso della giornata. Ed è anche possibile consumare alimenti dolci senza correre il rischio di mettere su chili di troppo: al mattino infatti il metabolismo è più attivo e brucia anche gli zuccheri semplici, quelli presenti nel pane, nella marmellata, nelle torte e nei biscotti. Inoltre, il dolce aumenta la produzione di serotonina attivando e regalando un effetto calmante e antistress. Pane, biscotti o dolci fatti in casa, ma anche fette biscottate con marmellata, miele o crema spalmabile alle nocciole e al cacao ma anche cereali da prima colazione o muesli, contribuiscono non solo a rifornire l’organismo dell’energia necessaria ad affrontare gli impegni della giornata, ma anche alla sensazione di benessere. Quello che ci vuole per combattere l’ansia della scuola.

 

Si è più svegli e attivi

Saltare la prima colazione riduce la capacità di concentrazione farla, al contrario, permette una maggiore capacità di memorizzare migliorando il livello di attenzione, di ascolto e comprensione. Consumare cereali abbinati a zuccheri di rapido assorbimento è il segreto per una migliore funzione cerebrale: infatti i neuroni per funzionare correttamente devono essere riforniti di zuccheri in modo equilibrato, senza esagerare. . Inoltre, saltare la colazione del mattino può compromettere le capacità neuromuscolari necessarie per la pratica motoria in palestra. La prima colazione consente infatti di ricostruire le riserve di zuccheri in muscoli e fegato, fornendo all’organismo l’energia necessaria per l’attività fisica del mattino e secondo alcuni anche del pomeriggio.

 

Sahalima Giovannini

- -


ARTICOLI CORRELATI