prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Lo yogurt: un alleato contro le malattie tumorali

giugno 28, 2019 10:00 am

Secondo alcuni studi, un consumo regolare di yogurt potrebbe difendere il genere umano dal tumore all’intestino. È uno dei tanti benefici che il latte fermentato apporta alla salute

Lo yogurt è una valida difesa contro malattie dell’intestino. Soprattutto negli uomini. Lo suggerisce un lavoro pubblicato sulla rivista GUT da Yin Cao, della Washington University School of Medicine, a Washington DC. Il consumo di yogurt due o più volte a settimana potrebbe aiutare a prevenire, almeno nel sesso maschile, la crescita di adenomi intestinali, formazioni pre-cancerose che possono rappresentare l’anticamera del cancro del colon-retto.

 

I risultati dello studio

Lo studio ha coinvolto oltre 32 mila maschi e oltre 55 mila femmine, tutti sottoposti a endoscopia per studiare il tratto intestinale. I partecipanti hanno compilato questionari alimentari e riferito nel dettaglio il loro consumo di yogurt. Nel corso del periodo di osservazione i ricercatori hanno diagnosticato 5811 adenomi nei maschi e 8116 nelle donne. Il consumo di yogurt almeno due volte a settimana è risultato associato, solo nei maschi, a una riduzione del rischio di adenomi del 19% e in particolare a una riduzione del 26% del rischio di sviluppare gli adenomi più pericolosi, con elevata probabilità di trasformarsi in tumori. Si tratta di uno studio solamente osservazionale e quindi di per sé insufficiente a stabilire una relazione di causa ed effetto tra consumo di yogurt e ridotto rischio di adenomi. Tuttavia si tratta di uno studio solido, condotto su migliaia di soggetti, sottolineano gli autori.

 

I benefici del latte acido

Lo yogurt è latte fermentato acido, in cui il lattosio  è stato trasformato, per via microbiologica, in acido lattico. È un alimento completo al pari del latte da cui deriva e presenta alcune caratteristiche biochimiche e batteriologiche estremamente utili nell’alimentazione. Le proteine sono intanto più assimilabili e digeribili rispetto a quelle del latte in quanto si presentano a più fine flocculazione, ossia, già parzialmente idrolizzate. I lipidi se presenti hanno un assorbimento facilitato grazie all’omogeneizzazione. Per gli zuccheri, il lattosio trasformato in acido lattico favorisce la formazione della flora dell’intestino, facilitando l’assorbimento del calcio e del fosforo presenti nell’alimento in quantità ottimale. Le vitamine del complesso B, oltre l’acido pantotenico e la vitamina PP, si rivelano importanti ai fini dell’utilizzazione proteica e della protezione dell’intestino.

 

Perché lo yogurt ha un ruolo protettivo

I fermenti lattici vivi assunti con lo yogurt svolgono un vero antagonismo biologico verso i germi. Lo yogurt è quindi prezioso nell’alimentazione normale e particolarmente efficace nella dietoterapia, negli stati febbrili, infettivi e nelle gastriti. È noto da tempo che i fermenti lattici usati per la produzione di Yogurt sono diversi da quelli che colonizzano l’intestino umano. Ora i processi biotecnologici avanzati hanno permesso di ottenere la fermentazione dello Yogurt non solo tramite i tradizionali batteri ma con l’aggiunta di microrganismi di origine enterica, quali il Lactobacillus acidophilus e il Bifidobacterium, che non sono batteri lattici ed utilizzano il fruttosio come base per la fermentazione. Il Bifidobacterium inibisce la crescita di altri batteri dannosi per l’organismo umano. La particolare combinazione dei suoi componenti rende lo yogurt un alimento insostituibile e indispensabile per il buon funzionamento dell’apparato digerente. Visti tutti questi vantaggi, adesso dimostrati anche dalla scienza, è opportuno prendere l’abitudine di consumare più spesso un freschissimo, prezioso yogurt.

 

Giorgia Andretti

- -


ARTICOLI CORRELATI