Coltivare l’autostima
28 Agosto 2006
Storia dell’innominabile
25 Settembre 2006

Educare con… felicità

Dai dubbi dei primi anni ai conflitti dell’adolescenza: dalla Meridiana due testi per non perdere la serenità

Vivere felici e contenti: è il sogno di ogni essere umano. E ogni uomo e donna, nel momento in cui diventa genitore, trasferisce questo desiderio sui propri figli, adoperandosi in ogni modo per il raggiungimento di tale obiettivo. Ma può capitare che nei tentavi, troppo spesso ansiosi, di cercare il bene e la felicità dei figli, mamme e papà scivolino in atteggiamenti pochi equilibrati. Per evitare dannose scivolate, Lidia Piatti, specializzata in attività di formazione per genitori, insegnanti ed educatori, ci propone un libro inserito nella collana Partenze delle Edizioni La Meridiana, Genitori felici. Crescere felici con i propri figli (€ 13,00). Per costruire la felicità familiare, presente e futura, secondo la Piatti, sono necessari un mix di speranza e fiducia legate ad una visione del domani che non sia illusoria o ingannevole (come a volte siamo tentati di fare, facendo credere ai nostri figli che tutto sarà automaticamente bello, facile e sicuro), ma neanche pessimistica (che non prospetti cioè sempre il peggio agitando il fantasma della paura). Il consiglio è quello di rapportarsi con la realtà senza disconoscere le difficoltà che la vita ci riserva, ma bisognerebbe farlo mantenendo un atteggiamento positivo verso il futuro. Ricordiamoci però, come scrive anche l’autrice nella premessa al libro, che non esistono «esperti di felicità». Possiamo definire il testo una serie di itinerari percorribili e già da altri percorsi, che richiedono impegno, determinazione e consapevolezza; percorsi rivolti a tutti quelli che sono alla ricerca non solo della felicità dei propri figli, ma anche del modo migliore per essere genitori, rimanendo se stessi e, soprattutto, con la gioia di esserlo.

Sempre con Partenze, la prima collana organica che le Edizioni La Meridiana hanno voluto per “educare alla pace”, il sociologo e ricercatore del Centro Studi Prospettive di Como Alberto Terzi, ci invita a ridere per educare i nostri figli adolescenti divertendosi. Lo fa con Giochi per ridere. Educare gli adolescenti divertendosi (€ 15,00) perché ridere è educazione, introduce al buon umore e predispone a un clima più sereno, perché ridere sgonfia i conflitti inutili, crea attenzione, stimola l’intelligenza e l’apprendimento. Alla stesura del libro hanno partecipato anche Daniela Duca, laureata in filosofia, specializzata in comunicazione non verbale; Susi Danesi, laureata in tecniche artistiche a Parigi; Lorenzo Cecchi, laureato in scienze della comunicazione; Silvia Marchionni, laureata al DAMS di Bologna e tutti operano come clown dottori per l’associazione socio sanitaria “Ridere per vivere”, che si occupa di ricerca e utilizzo del valore terapeutico e salutare del ridere.
Dopo una accurata premessa, in cui Alberto Terzi esprime la sua certezza sul fatto che, chi ha a che fare con gli adolescenti ha in mano una carta vincente, se stesso; che ridere è una cosa seria e un’arte che si può apprendere, l’autore ci trascina nell’organizzazione di innumerevoli giochi, perché ridere e divertirsi è il modo più efficace per stabile una comunicazione. Le attività da condividere con i ragazzi sono suddivise in varie sezioni: clima comico per conoscersi, emozioni da scoprire, espressività comica, danza, alfabeto del gioco, creatività e arte comica, giocoleria, magia e creatività sociale. I giochi descritti e consigliati dal libro, permettono di far emergere le qualità nascoste di adulti e ragazzi, le potenziale inespresse. Ma una cosa deve essere chiara: sono proposte e non ricette. Ottimo per i genitori, indispensabile per gli educatori.

In Rete
Ordina Genitori felici. Crescere felici con i propri figli su InternetBookShop

OrdinaGiochi per ridere. Educare gli adolescenti divertendosisu InternetBookShop

Marina Zenobio

Registrati o Accedi

Lascia un commento