prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Occhiblu va all’asilo

settembre 12, 2002 12:00 pm

Lo scoiattolino comincia a stancarsi a stare sempre da solo e così la mamma decide di portarlo a scuola In un bellissimo bosco poco lontano dalla nostra casa, vive uno scoiattolino biondo di nome Occhiblu. Occhiblu abita con la sua mamma e il suo babbo nel tronco di una grande e bella quercia, nel Bosco…

Lo scoiattolino comincia a stancarsi a stare sempre da solo e così la mamma decide di portarlo a scuola

In un bellissimo bosco poco lontano dalla nostra casa, vive uno scoiattolino biondo di nome Occhiblu. Occhiblu abita con la sua mamma e il suo babbo nel tronco di una grande e bella quercia, nel Bosco Frondoso.
Occhiblu è molto intelligente e simpatico. Ogni mattina, si alza di buon umore e per prima cosa fa una bella colazione a base di latte e di tanti biscotti. Poi, finita la pappa, è il momento delle coccole: il suo papà lo prende in braccio, gli fa il solletico e gli da tanti bacini sul naso… si sa, gli scoiattolini non resistono alle coccole del loro papà!!!
Il Bosco Frondoso è un posto bellissimo: pieno di cose interessanti da fare e da scoprire. Occhiblu passa le sue giornate saltando da un ramo all’altro velocemente e divertendosi molto ad ascoltare il canto degli uccellini. Vicino al grande albero, poi, c’è un laghetto dove nuotano felici tante paperelle: a Occhiblu piace tanto guardarle e qualche volta getta delle bricioline di pane che le paperelle mangiano molto volentieri.

Un giorno, Occhiblu passeggiava vicino alla sua casa, ma non si divertiva come al solito.
La mamma lo vide dalla finestra e immediatamente gli chiese: “Occhiblu, perché sei così triste oggi?” ed Occhiblu rispose “Mamma., non mi diverto più a giocare da solo. Qui nel Bosco Frondoso non ci sono altri scoiattolini come me, e io comincio ad annoiarmi. Vorrei avere tanti amici!”.
La mamma capì subito che il problema era serio. Quella sera, infatti, ne parlò con il papà, e pensa e ripensa, insieme trovarono una soluzione: avrebbero provato ad iscrivere Occhiblu all’asilo!
Lì ci sono tanti scoiattolini della stessa età di Occhiblu e si possono fare dei bellissimi giochi tutti insieme!!! Così, il giorno dopo, la mamma e il papà ne parlarono con Occhiblu.
All’inizio, lo scoiattolino non era molto felice di questa idea. Gli dispiaceva molto doversi separare dalla sua mamma e dal suo papà per tutto il giorno. Ma infine accettò di provare ad andare all’asilo per vedere se era davvero così divertente.

Così, una bella mattina, la mamma vestì Occhiblu con i suoi vestitini preferiti, gli mise le scarpine più belle e finalmente lo accompagnò all’asilo per la prima volta. Occhiblu era un po’ intimorito nel vedere tanti scoiattolini che non conosceva e si sentiva un po’ strano. L’asilo però sembrava un posto proprio interessante: c’erano tantissimi giocattoli dappertutto, c’erano dei tavolini con delle seggiole piccole piccole per fare la pappa tutti insieme e poi c’era tanto spazio per correre e saltare. Così Occhiblu decise di farsi coraggio e di entrare a giocare insieme agli altri.
Quella sera, la mamma andò a prendere Occhiblu per riportarlo a casa.
Occhiblu sembrava felicissimo!!!
La mamma gli chiese “Allora, Occhiblu, ti sei divertito?” Ed Occhiblu rispose “Sì mamma, tantissimo! Ho conosciuto tanti scoiattolini, abbiamo giocato tanto tanto ed è stato bellissimo!!! Tu e papà avete avuto proprio una bella idea!!!”.

E così, da quel giorno, tutte le mattine Mamma Scoiattolo accompagnava Occhiblu dai suoi amici dell’asilo. Occhiblu era molto felice di aver trovato tanti amici e giocava tutto il giorno con loro.

 

Andretta Baldanza

- -


ARTICOLI CORRELATI