prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Lo scoiattolo e il procione

ottobre 23, 2000 12:00 pm

Jimmy ha un vicino di casa molto dispettoso che, con l’aiuto del porcospino, riesce a smascherare C’era una volta uno scoiattolo che si chiamava Jimmy.Jimmy abitava su un grande albero di un bosco di montagna.Jimmy era molto previdente e anche un po’ goloso e aveva riempito la suacasetta di ghiande e nocciole per l’inverno.Su un…

Jimmy ha un vicino di casa molto dispettoso che, con l’aiuto del porcospino, riesce a smascherare

C’era una volta uno scoiattolo che si chiamava Jimmy.
Jimmy abitava su un grande albero di un bosco di montagna.
Jimmy era molto previdente e anche un po’ goloso e aveva riempito la sua
casetta di ghiande e nocciole per l’inverno.
Su un albero vicino abitava un procione un po’ dispettoso. Un giorno quando
Jimmy andò a fare la spesa il procione disse : “Quasi quasi faccio uno
scherzetto a Jimmy”. E così scese di corsa dal suo albero, salì di corsa
sull’albero di Jimmy, entro’ nella sua casetta e buttò giù dall’albero
tutte le ghiande. Quando il povero scoiattolo tornò vide la sua casetta
vuota. Si mise a cercare le ghiande e le trovò alla base del suo albero.
Pensò : “Cosa sarà stato? Il vento? Il terremoto? Boh?”. Con tanta pazienza
e tanta fatica riportò nella sua casetta, ad una ad una, tutte le ghiande.
Quando finì era stanchissimo ma contento di avere recuperato le sue
leccornie.
Il giorno dopo Jimmy andò a trovare la sua fidanzata. Quando il procione
vide Jimmy andarsene gli venne voglia di ripetere lo scherzo. Scese di
corsa dal suo albero, salì sull’albero di Jimmy, entro a razzo nella sua
casetta e buttò giù tutte le ghiande e le nocciole. Quando Jimmy tornò
pensò: “Qualcuno mi fa i dispetti. E io devo scoprire chi è e dargli una
lezione! Chiedo aiuto al mio amico riccio Porcospiccio”. E così Jimmy
telefonò a Porcospiccio e si misero d’accordo di trovarsi il giorno
seguente a casa di Jimmy.
Il giorno dopo Porcospiccio, puntuale come al solito, era a casa di Jimmy.
Porcospiccio si sdraiò sulle ghiande di Jimmy e si mise a leggere il
giornale.
Jimmy invece andò a fare la spesa.
Quando il procione vide Jimmy uscire di casa scese di corsa dal suo albero,
salì sull’albero di Jimmy, entro a razzo nella sua casetta e … si punse il
muso contro gli aculei di Porcospiccio. Hai ..hai haiiii. Il procione
piagnucolava. Lo scoiattolo Jimmy sentendo i lamenti tornò indietro e vide
il procione che si toccava il nasone dolorante.
“Brutto procione monello!” disse Jimmy. “Spero che tu abbia imparato la
lezione. Non fare mai più dispetti così dispettosi ai tuoi vicini”.
E da quel giorno il procione monello diventò un po’ meno monello.
E questa è la storia dello scoiattolo Jimmy, del procione monello e del
riccio Porcospiccio.

 

Luigi Maggi

- -


ARTICOLI CORRELATI