prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Mamme multitasking, mai durante la poppata

novembre 13, 2015 9:45 am

Quando si allatta il proprio bambino è essenziale dedicarsi soltanto a lui e non fare altro: questo può creare difficoltà digestive al piccolo e favorire il suo aumento di peso.

Mamme multitasking: va bene sempre, ma non durante la poppata, soprattutto se questa viene proposta con il biberon. Il rischio è di concentrarsi poco sul bambino e non accorgersi se ha mangiato a sufficienza, con il rischio di proporre una quantità eccessiva di latte. Insomma, il sovrappeso infantile può nascere anche da una mamma talmente indaffarata da non dedicare al bambino la giusta attenzione durante la poppata.

Mamme distratte mentre allattano
L’allarme arriva dalla Polytechnic University of California, i cui esperti hanno condotto una ricerca su che cosa fanno le mamme mentre allattano il proprio bebè. Sono state esaminate 41 donne. Di queste, l’83% ha dichiarato essere una mamma multitasking proprio nel momento delicato della poppata. Molte guardavano la televisione, altre ascoltavano musica o giocavano con il cellulare o addirittura mangiavano. Qualche mamma si dedicava puntualmente ad altre attività a ogni poppata distogliendo la concentrazione, questo atteggiamento era maggiore tra le donne con più di un figlio e tra le donne più avanti con gli anni. I ricercatori si sono anche accorti che le mamme che si dedicavano di più ad altre attività erano di più quelle che nutrivano il figlio con il latte ricostituito. Al contrario, le mamme che allattavano al seno si dedicavano maggiore attenzione al proprio bambino. Anche se il latte ricostituito è già dosato in modo opportuno per soddisfare le esigenze nutrizionali a ogni età, è bene non distrarsi mentre si alimenta in questo modo il proprio piccolo. Indagini svolte in precedenza con bambini più grandi e anche adulti hanno messo in evidenza che mangiare distrattamente espone al rischio di ingerire troppo cibo. Le mamme che nutrono i neonati senza concentrarsi su di essi espongono i piccoli alla possibilità di alimentarsi troppo.

Più concentrate sul bambino nella poppata
Un rapporto sano e attento con il proprio bambino insomma getta le basi per una alimentazione equilibrata che contrasta il sovrappeso fin dai primi mesi. Può essere naturale che una mamma si assopisca mentre nutre il figlio al seno, a causa delle notti in bianco che il piccolo può far trascorrere. Meno comprensibile è come si possa preferire il gioco sullo smart-phone o il guardare la televisione piuttosto che dedicare tutta l’attenzione possibile al figlio: i bambini crescono, nel giro di pochi mesi sono svezzati e poi mangiano da soli. Il periodo della poppata, al seno o al biberon, finisce presto per non tornare, quindi, perché non goderselo? Tanto più che sorridere al bimbo, parlargli dolcemente è un modo per favorire il legame a due, per dargli sicurezza e farlo sentire amato: in poche parole per renderlo un bambino più felice. Anche se si allatta al biberon è quindi bene ricreare l’atmosfera tranquilla della poppata, in un angolo comodo senza altre distrazioni. Il bimbo tra le braccia, con gli occhi negli occhi, e tutta l’attenzione dedicata a lui.

Luisa Zotti

- -



Advertising