prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

I primi segnali della gravidanza

gennaio 9, 2017 10:00 am

Non solo mancanza di mestruazioni, ma anche seno gonfio, stanchezza e dolori addominali. Ecco quali sono i segnali dai quali si può sospettare di essere in gravidanza.

Alcune donne sostengono che lo sentivano già  quando erano in attesa  del loro figlio prima ancora di aver effettuato il test di gravidanza. Il corpo della donna invia una serie di segnali già nei primissimi giorni dal concepimento. Il primo è la mancanza della mestruazione: infatti l’ovocita, fecondato dallo spermatozoo, si annida sulla membrana uterina, ricca di vasi sanguigni. Se invece i concepimento non si verifica, tale membrana si sfalda e viene espulsa appunto sotto forma di flusso mestruale. Se la mestruazione non compare e il flusso è regolare, è un probabile segnale di gravidanza.  I segnali sono però anche altri.

 

  • Lievi perdite di sangue. Non sono vere e proprie mestruazioni, ma piccole perdite di colore rosso chiaro o rosato, dovute alle alterazioni ormonali che comunque si verificano nei giorni attorno al concepimento. Sono diverse dal flusso mestruale per quantità, colore e consistenza.

 

  • Seno dolente e più scuro. Sotto lo stimolo ormonale degli estrogeni e del progesterone, che permettono all’embrione di attecchire sulla membrana uterina, il seno diventa più duro e dolente, un po’ come prima del flusso mestruale, ma la differenza è che aumenta anche di volume perché le ghiandole si preparano alla produzione del latte. I capezzoli diventano più scuri, per effetto dell’irrorazione sanguigna.

 

  • Dolori addominali. Nei primi giorni dopo il concepimento la donna può avvertire dolori all’addome e al basso ventre, abbastanza simili a quelli delle mestruazioni. Molte infatti credono che sia in arrivo il flusso, invece si tratta di piccole contrazioni dell’utero che si sta preparando ad accogliere l’embrione.

 

  • Molta sonnolenza. Questo sintomo può comparire addirittura prima della mancanza delle mestruazioni. È dovuta al fatto che l’organismo sta consumando molta energia per prepararsi a portare avanti la crescita di una nuova creatura.

 

  • Nausea al mattino. È dovuta all’ormone della gravidanza, la gonadotropina corionica o HCG. Non in tutte le donne si manifesta con la stessa intensità: alcune sono più sensibili ed hanno una nausea intensa, altre hanno solo un lieve fastidio e inappetenza. La tensione nervosa collegata con la consapevolezza di essere incinta può aumentare la sensazione di malessere.

 

Giorgia Andretti

- -


ARTICOLI CORRELATI