prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Sicurezza on-line con Disney

gennaio 2, 2001 12:00 pm

Sul sito del gruppo americano alcuni fumetti guidano i bambini ad un corretto utilizzo della rete Anche i più piccoli hanno pieno diritto di muoversi nella rete agevolmente ma, soprattutto, in completa sicurezza. Per assumere una maggiore consapevolezza dei rischi che si possono correre utilizzando Internet con troppa disinvoltura, il sito Disney.it ha dedicato ai…

Sul sito del gruppo americano alcuni fumetti guidano i bambini ad un corretto utilizzo della rete

Anche i più piccoli hanno pieno diritto di muoversi nella rete agevolmente ma, soprattutto, in completa sicurezza. Per assumere una maggiore consapevolezza dei rischi che si possono correre utilizzando Internet con troppa disinvoltura, il sito Disney.it ha dedicato ai bambini due brevi storie animate che, grazie all’apporto dei celebri personaggi dei fumetti, guidano i più piccoli all’apprendimento dei comportamenti più corretti per una navigazione divertente e senza rischi. Ciccando nella sezione Cybernetiquette Comix si accede ai due episodi: il primo, dal titolo “Chi ha paura del lupo cattivo?”, vede protagonisti i tre porcellini in una moderna rivisitazione della loro celeberrima fiaba. In questa versione i tre piccoli protagonisti si scambiano disinvoltamente, in chat, gli indirizzi di casa esponendosi alle intromissioni elettroniche del lupo Ezechiele che, camuffato da pecorella smarrita, cercherà di introdursi in casa dei tre sventurati. Sarà proprio nel momento in cui il lupastro sarà sul punto di per portare a termine il suo piano che sullo schermo apparirà un cartello che chiede ai bambini di scegliere se permettere allo sconosciuto di “entrare” nel proprio computer o, al contrario, se sia il caso di impedire questo accesso e inserire dei filtri che assicurino l’integrità della propria macchina. Nel secondo episodio, dal titolo “La mela avvelenata”, Pippo e Topolino si trovano alle prese con un misterioso programma recapitato, via posta elettronica da uno sconosciuto. “Il gioco della torta di mele” potrebbe, in effetti, celare un pericoloso virus e l’intuito investigativo di Topolino non lascia scampo. Anche in questo caso, quando sta per avvenire l’irreparabile, interviene la grafica che invita i piccoli navigatori a riflettere su quale potrebbe essere l’operazione più corretta da svolgere e, quindi, non scaricare il gioco contenuto nell’e-mail e avvertire il proprio provider. Al termine di ogni cartone il consiglio offerto dalla Disney a tutti i bambini è quello di seguire questi episodi con i genitori e discuterne insieme. Anche da un punto di vista grafico il risultato è gradevole, anche se realizzato con estrema semplicità e linearità, ma sempre a firma Disney.

In Rete:
I cartoni Disney

 

Giancarlo Strocchia

- -


ARTICOLI CORRELATI