prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Creare è un gioco

maggio 19, 2008 12:00 pm

Le capacità creative dei bambini si evolvono da sole ma attività e stimoli adeguati sono un ottimo aiuto Ma chi ha detto che i bambini del giorno d’oggi si divertono solo se hanno un computer tra le mani? Permettete loro di dar sfogo alla creatività e vi stupiranno dando vita a oggetti fantasiosi.In una società…

Le capacità creative dei bambini si evolvono da sole ma attività e stimoli adeguati sono un ottimo aiuto

Ma chi ha detto che i bambini del giorno d’oggi si divertono solo se hanno un computer tra le mani? Permettete loro di dar sfogo alla creatività e vi stupiranno dando vita a oggetti fantasiosi.
In una società dove tutto sta diventando sempre più tecnologico, i bambini hanno la naturale esigenza di toccare, manipolare e costruire.
Diventa prioritario per lo sviluppo della loro fantasia e creatività poter, con delle semplici attività, comporre, colorare e decorare; rendersi conto che attraverso le proprie mani si possono costruire degli oggetti, rappresenta una eccezionale forma di gratificazione per i bambini.
Con un po’ di impegno ed un pizzico di fantasia possiamo aiutare i nostri bambini a realizzare tante piccole cose utili e divertenti con il solo aiuto delle mani e della fantasia. Vediamo insieme qualche esempio pratico.

Collage
Raccogliete tutto il materiale che potrebbe essere utile a vostro figlio per fare dei collage: per esempio cartoline, ritagli di carta colorata, pezzetti di tessuto, lana, nastri, piume, bastoncini, pasta…Poi fornitegli il cartoncino, la colla, le forbici e lasciatelo lavorare: la sua mente riuscirà a creare qualcosa di veramente originale assemblando insieme le varie cose; altrimenti potete suggerirgli voi un tema per il suo collage, per esempio un paesaggio particolare oppure il ritratto della mamma, un acquario…

Decorare
Al vostro bambino serve l’ennesimo recipiente per riporre le sue macchinine? La bambina vuole una culla per la sua bambola? Bene. Dategli una scatola di cartone e suggeritegli di abbellirla con qualcosa. La bambina potrebbe ritagliare le immagini di una carta da regalo (fiori, pupazzi, fiocchi) e incollarle sulla scatola; se poi è grande abbastanza, potete dargli dei pezzi di stoffa che lei andrà a cucire insieme per fare la coperta alla sua bambola. Il maschietto invece potrebbe abbellire la sua scatola con le immagini dei suoi fumetti o cartoni animati preferiti: senza tagliare il giornalino potreste fargli fare delle fotocopie delle immagini che lui avrà precedentemente scelto.

Pittura
Date al vostro bambino tutto l’occorrente per dipingere un piattino di coccio da appendere successivamente in qualche punto della casa. Oltre al piattino di coccio, fornitelo anche di tempere, pennelli, matita, pennarello indelebile, vernice lucidante, gancio e colla.
Invitate il piccolo a disegnare sul piattino con la matita quello che lui preferisce: se lo schizzo è di suo gradimento fatelo ricalcare con il pennarello indelebile e poi fatelo colorare con pennelli e tempere. Poi con la colla fate fissare dietro il piattino il gancetto, indispensabile per appenderlo, dopo che vostro figlio ha lucidato la sua opera con la vernice lucidante fissativa.

Modellare
Manipolare sabbia, acqua e terra è una delle attività preferite dal bambino. Con la creta, il Das, la pasta di sale il bambino può giocare anche in casa e produrre le sue prime “sculture”, altrimenti, con la bella stagione, può costruire castelli e fare formine con la sabbia. Non importa se alla fine non arriva a un “prodotto finito”, l’importante è che il piccolo manipoli a modo suo, trasformando a suo piacimento questi materiali così duttili.

Costruire
La casa delle bambole: un gioco antico e sempre bello, ma non quelle già pronte, bensì quelle fatte con le proprie mani e arredato con le proprie idee. Occorre una scatola di cartone più o meno grande, dipende dallo spazio che si ha: nessuno ci vieta di fare una villa o un monolocale!
Una volta suddivisa la casa, create porte e finestre, si da il via all’arredamento. Si possono fare tante cose con cartone, forbici, colla e pezzetti di stoffa: mensoline di legno, piccoli mobili decorati, letti con scatole di fiammiferi, pentole con la carta argentata, quadri da dipingere sul cartone. Il vostro piccolo architetto vi stupirà!

In Rete:
Piccola Ape

 

Angela Salini

- -



Advertising