prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Un cartone per l’Unicef

novembre 20, 2006 12:00 pm

Si intitola “Sulle ali dei gabiani”, è in Dvd o Vhs: Banfi, Totti, Maldini e la Marchini tra le voci recintanti Bambini protagonisti di un cartone animato, attraverso il cui acquisto si parteciperà alla raccolta di fondi a favore di altri bambini, orfani per essere nati da madri affette da Aids. L’iniziativa – frutto di…

Si intitola “Sulle ali dei gabiani”, è in Dvd o Vhs: Banfi, Totti, Maldini e la Marchini tra le voci recintanti

Bambini protagonisti di un cartone animato, attraverso il cui acquisto si parteciperà alla raccolta di fondi a favore di altri bambini, orfani per essere nati da madri affette da Aids. L’iniziativa – frutto di un progetto congiunto tra Unicef, la Fondazione Corradi, Mondo Tv, Mondo HE – è stata di recente presentata presso la Casa del cinema di Roma. Il cartone, in Dvd o Vhs, si intitola Sulle ali dei gabbiani – L’isola va in città (€ 5,25) può essere considerato il seguito del cartone animato L’isola degli smemorati (€ 6,49) con il quale vennero raccolti, lo scorso anno, 170 mila euro favore dei bimbi del sud-est asiatico. Questa volta però la storia non concentra l’attenzione solo sugli sfortunati bambini dei paesi più poveri, ma sui nostri piccoli, quelli che apparentemente vivono tra agi e benessere.

Sulle ali dei gabbiani nasce da un racconto scritto da Bianca Pitzorno e narra di bambini che vedono impedite le loro aspirazioni e i loro talenti da genitori troppo “invadenti”, accendendo i riflettori sul fatto che anche molti bambini, apparentemente benestanti, vedono comunque violati i loro diritti, come quello ad essere ascoltati in quanto persone e nel rispetto della loro identità. Perché tra i diritti dei più piccoli, oltre alla soddisfazione dei bisogni primari, c’è quello di vivere nella propria famiglia, di costruire il proprio futuro seguendo le inclinazioni personali e sfruttando i propri talenti.

Il cartone racconta la storia dei coniugi Baci, ricercatori scientifici e genitori di quattro bambini, che fanno naufragio e vengono tratti in salvo privi di conoscenza sull’isola degli Smemorati. I quattro fratellini Baci, rimasti soli nella grande metropoli occidentale dove vivevano con i genitori, vengono adottati da una ricca famiglia senza figli che si prende cura di loro ma li separa dalla nonna. Vogliono farne dei manager nel campo dell’alta finanza e per questo cercano di educarli alla prepotenza, all’arroganza e allo sfruttamento degli altri, reprimendo i loro desiderio di sviluppare ciascuno il proprio talento per una specifica arte o professione.
Ma l’esistenza dei quattro fratellini si incrocia con quella di due piccoli mendicanti provenienti da due paesi poverissimi, strappati dalle loro famiglie d’origine e sfruttati da “crudeli padroni”. Anche loro, come i piccoli Baci, sognano un futuro diverso e non solo da un punto di vista materiale. La storia dei sei bambini rischierebbe di concludersi in tragedia se dall’isola degli Smemorati non arrivassero il cane, il pesce, il gabbiano: gli animali magici del mago Lucanòr….

Il cartone animato è arricchito dalla collaborazione di molte voci note, personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport che hanno lavorato al filmato gratuitamente come doppiatori. Tra questi Paolo Maldini e Francesco Totti danno voce ad una simpatica squadra di granchi; Lino Banfi, anche se un po’ stufo di personaggi di “una certa età”, è la voce di Lucanòr, mago di 550 anni; Francesco Prando il cane Corricorri e Simona Marchini il gabbiano Uà; le sigle sono cantate da Patrizio La Bella e Alessio Boni. Si potrà acquistare la versione Dvd o Vhs di “Sulle ali dei gabbiani – L’isola va in città” al prezzo speciale di 5 euro, e un euro andrà nella raccolta fondi per la campagna Unicef a sostegno dei bambini orfani dell’Aids.

In Rete
Ordina Sulle ali dei gabbianisu InternetBookShop

Ordina L’isola degli smemorati su InternetBookShop

 

Marina Zenobio

- -



Advertising