prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Difendiamo i bambini dai rischi del Pc

gennaio 18, 2016 3:29 pm

Figli e web, come farli navigare in sicurezza – ecco un libro che insegna davvero ai genitori ad entrare nei segreti del computer e proteggere la sicurezza dei bambini.

Quasi ogni famiglia possiede un computer e praticamente sempre questo misterioso, meraviglioso oggetto diventa rapidamente monopolio dei bambini. Sempre più precocemente i bambini interagiscono con questo mondo meraviglioso, non solo per giocare, ma anche per esplorare il mondo del web che, da qualche anno, offre l’attraente, pericolosa possibilità di una nuova forma di comunicazione: i social network. Il computer, e attraverso di esso la rete, sono parte di una sorta di bosco misterioso e affascinante che ovviamente nasconde dei pericoli, oltre a molte indubbie possibilità.

L’importanza di controllare i bambini
Vietare il computer ai figli non è una buona scelta: troverebbero ben presto il modo di accedervi comunque, di nascosto da mamma e papà e quindi senza alcun tipo di controllo. Non solo: i divieti sono controproducenti, perché tagliano i bambini fuori dal futuro, dal mondo nel quale verranno e dalla possibilità di conoscere importanti strumenti di formazione. L’ideale sarebbe riuscire a parlare con lo stesso linguaggio dei giovanissimi, per metterli al sicuro dai nuovi rischi del web, come il cyber bullismo. A questa esigenza ha risposto Claudio De Lucchi, giornalista da sempre la passione per la tecnologia: ha scritto e pubblicato – Figli e web. Come farli navigare in sicurezza – la prima, praticissima guida che insegna alle mamme ed ai papà a entrare, letteralmente, dentro il computer per capirlo a fondo e renderlo sicuro pur lasciandolo divertente per i nostri bambini. Il libro nasce per guidare passo dopo passo i genitori a responsabilizzare e proteggere i figli mentre navigano in Rete e ad adottare le misure più efficaci e aggiornate che la tecnologia offre per controllarli mentre usano il computer, i motori di ricerca, gli smartphone e i social network.

Sicurezza per la rete e i social
Il volume inizia illustrando come impostare computer e telefonini per garantire una navigazione sicura ai figli e più in generale ai minorenni, bloccando programmi non adatti, impedendo l’uso della videocamera, attivando la censura, scoprendo quali siti ha visitato il bambino e per quanto tempo. La seconda parte si concentra sull’argomento caldo dei giorni nostri: i social network: Facebook, Google Plus e Twitter e su come reagire alla diffusione di immagini o informazioni lesive della privacy o ritenute inopportune.
Raccomandazioni classiche del tipo: Non rivolgere la parola a sconosciuti – o – non accettare nulla da persone che non conosci bene, mantengono la propria validità anche all’interno del mondo digitale. Questo avvertimento però trascende dal rapporto diretto tra persone fisiche, ha infatti dinamiche e situazioni che richiedono di conseguenza una vigilanza e accorgimenti ben diversi. Le rilevazioni statistiche più recenti evidenziano la crescente distanza che separa genitori e figli in materia di Internet e dei rischi associati alla navigazione in Rete – sottolinea Claudio De Lucchi – e questa opera mira a ridurre tale distanza indicando in modo semplice le opportunità offerte dalla tecnologia e i possibili percorsi educativi. Il progetto non si conclude con la pubblicazione del libro ma continua con attività, incontri e iniziative.
Per acquistare il libro

La redazione di GuidaGenitori.it

- -



Advertising