prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Controlli regolari sono alla base della sicurezza in automobile

maggio 3, 2016 9:21 am

Le gomme, i freni, i nuovi dispositivi di sicurezza. Prendersi cura della propria auto è importante sempre, soprattutto quando si parte con la famiglia.

E’ tempo di gite fuori porta e primi week-end al mare. E’ tempo, insomma, in cui si trascorrono più ore in auto, assieme alla famiglia al completo. Per questa ragione è essenziale pensare alla sicurezza, assicurandosi che il nostro veicolo sia perfettamente funzionante, dotandolo dei più recenti dispositivi di controllo e portandolo a fare revisioni programmate.

I controlli sull’auto
Il primo sistema per non costituire un pericolo per se stessi e gli altri è avere un’auto in buone condizioni. È indispensabile quindi sottoporre il veicolo a una manutenzione ordinaria completa, che comprende la verifica del corretto stato degli pneumatici con convergenza, campanatura, equilibratura, usura del battistrada, pressione di gonfiaggio, indispensabile per assicurare la buona tenuta di strada. Le gomme vanno cambiate ogni quattro anni, anche se la macchina ha percorso pochi chilometri. Infatti dopo quattro anni la gomma si disidrata, quindi diventa più rigida e non assicura la migliore tenuta di strada. Inoltre, è bene effettuare un cambio dell’olio almeno una volta l’anno, periodo durante il quale perde le sue qualità lubrificanti Se, poi, durante la normale guida si nota l’accensione di una spia sul cruscotto, segnale di qualcosa che non funziona, o ci si accorge che l’auto non risponde bene ai comandi, è necessario rivolgersi subito a un meccanico. Se una lampadina delle luci si fulmina, deve essere immediatamente sostituita. La mancanza di corretti dispositivi di illuminazione comporta non solo una scarsa visibilità su strada e quindi un maggiore rischio di incidenti ma anche la penalità di un punto della patente. L’auto, inoltre, deve essere ben pulita: infatti vetri sporchi e specchietti retrovisori opachi costituiscono una forte limitazione alla corretta visibilità.

I nuovi dispositivi di sicurezza
Per aumentare la sicurezza in auto e la tenuta di strada del veicolo, le Case produttrici di automobili da qualche anno dotato i modelli in circolazione di dispositivi di sicurezza come l’airbag, l’ABS, il cambio automatico e altri accessori di sicurezza. L’airbag è una sorta di cuscino che viene gonfiato istantaneamente in caso di urto frontale, una sorta di esplosione di con innesco pirotecnico. Si trova posizionato anteriormente rispetto al conducente e al passeggero che viaggia sul sedile davanti, in alcuni modelli, anche lateralmente e anche per i passeggeri posteriori, ha l’obiettivo di evitare traumi al volto e alla colonna vertebrale in caso di impatto frontale. Va disattivato con un tasto apposto se sul sedile viaggia un bambino. L’ABS è un dispositivo utile per controllare i pneumatici sul fondo stradale bagnato o comunque scivoloso. Tutte le auto immatricolate successivamente al 2003 lo possiedono di serie. L’ESP, il controllo elettronico della stabilità, secondo gli esperti della guida dopo le cinture è il più efficace dispositivo per la sicurezza. Si tratta di un sistema computerizzato in grado di leggere selettivamente la sbandata dell’auto in curva e di correggerle di una percentuale variabile fino al sette per cento se sono eccessive, evitando quindi le uscite di strada. Purtroppo, farlo installare di serie costa ancora molto: fra 500 e 600 euro e per certe auto, come le utilitarie, non è disponibile.

Sempre sul seggiolino
I bambini devono essere ancorati saldamente al sedile su un apposito seggiolino. A causa dello scarso peso, infatti, possono essere catapultati in avanti in seguito a una frenata per una velocità di soli 8 km all’ora, poco più dell’andatura di una passeggiata. Un padre o una madre che sceglie di usare il seggiolino adatto per il proprio figlio è, prima ancora che una persona ligia alla legge, un genitore attento e responsabile, che si prende veramente cura della salute del bimbo. Si capisce quindi come sia importante la scelta di un seggiolino per auto sicuro e confortevole, dotato di cinture di sicurezza e ben fissato al sedile. La non osservanza di questo obbligo, inoltre, prevede una penalità di 5 punti e una multa pecuniaria.

Sahalima Giovannini

- -


ARTICOLI CORRELATI