prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

La casa è il nostro piccolo mondo, proteggiamola prima di ogni viaggio

luglio 17, 2013 3:27 pm

Lasciare sempre un recapito telefonico e chiavi per le emergenze. Per le piante e gli animali qualcuno che si occupi di acqua e cibo. Tutte le cose da fare e da non dimenticarsi di fare prima della partenza per le vacanze.

Se le vacanze prevedono un viaggio lungo, come succede in estate, il primo pensiero corre alla valigia da riempire di indumenti, costumi, teli mare e prodotti solari. È bene però non dimenticare anche quello che lasciamo: la casa, prima di tutto. Staremo lontani per diversi giorni ed è quindi importante dedicare un po’ di tempo a metterla in sicurezza e a fare in modo di essere raggiungibili in caso di necessità.

Pulire bene la casa
È il caso di pensare, prima di tutto, a una bella pulizia generale, eventualmente chiedendo aiuto a qualche impresa specializzata. Non ci si può limitare a spolverare e a lavare i pavimenti: è bene dare una bella ripulita anche ai ripiani più difficili da raggiungere, ai punti più nascosti dietro ai sanitari e, ovviamente, anche al frigorifero. In estate il caldo e l’afa che si accumulano negli ambienti chiusi possono favorire la comparsa di muffe, favorire il proliferare di batteri e di germi. Anche i vestiti vanno riposti ben puliti: eventuali tracce di cibo o sudore sono una vera calamita per le tarme. È anche utile controllare se i bambini non abbiano lasciato briciole di biscotti sotto il letto o tra i giocattoli: potrebbero attirare gli insetti. Dal frigo e dal freezer vanno eliminati gli alimenti deperibili, le confezioni aperte o con scadenza troppo ravvicinata. L’ideale, però, sarebbe staccare entrambi, ripulirli accuratamente con acqua e aceto e lasciarli aperte per evitare la formazione di muffe all’interno.

Contare su qualcuno di fiducia
È il caso di lasciare un mazzo di chiavi ad una persona di fiducia: al custode dello stabile, a un vicino fidato, ad un amico che resta in città. Può sempre capitare un’emergenza: un tubo dell’acqua che perde, l’allarme di casa che parte senza motivo. Assieme alle chiavi è bene lasciare anche almeno due numeri di telefono per essere sempre raggiungibili. La persona di fiducia potrà anche occuparsi di ritirare la posta o di innaffiare le piante, oppure di provvedere alla cura e al nutrimento degli animali domestici come pesci o piccoli rettili, che richiedono poche attenzioni e che non possono seguire in vacanza i padroni. Gatti, uccellini, tartarughe, roditori e soprattutto i cani possono seguire i padroni in vacanza: basta organizzarsi per tempo e scegliere la meta. Se non è possibile, le bestiole vanno sistemate presso un’ottima pensione oppure da un amico fidato, che ami gli animali e possa garantire loro le cure quotidiane.

Mettere in sicurezza l’impianto elettrico
L’impianto elettrico va messo in sicurezza. Un controllo veloce di un tecnico serve per assicurarsi che non ci siano prese mal funzionanti o fili scoperti. L’ideale sarebbe poter staccare la corrente alla partenza per evitare qualsiasi rischio di corto circuito, ma questo non sempre è possibile se si lasciano attaccati frigorifero e freezer o se l’impianto di allarme vi è collegato. È meglio allora spegnere tutti gli interruttori che alimentano computer, stampanti, modem e apparecchi televisivi, evitando la modalità stand by, fa comunque consumare molta corrente. Per il televisore è bene scollegare anche l’antenna, potrebbe attirare fulmini in caso di temporale. I rubinetti centrali che regolano l’afflusso dell’acqua a lavatrice e lavastoviglie vanno chiusi. Meglio non inserire il tappo allo scarico di lavello e vasca da bagno, per evitare che, in caso di perdita d’acqua, si allaghi la casa. Eventuali perdite, presenza di macchie di umidità e tutto quello che può far pensare a una perdita d’acqua vanno fatte controllare per tempo da un idraulico.

Lina Rossi

- -


ARTICOLI CORRELATI