prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Ai lavori ci pensa il computer

settembre 29, 2000 12:00 pm

Le nostre abitazioni si stanno trasformando grazie ad una tecnologia sempre più sofisticata Casalinghe è arrivato il momento di riposarvi. La casa dei film di fantascienza, con un computer centrale che si occupa di tutto, è dietro l’angolo.Sembra lo sportello di un forno. Se si preme un pulsante appare una scritta: c’è un messaggio per…

Le nostre abitazioni si stanno trasformando grazie ad una tecnologia sempre più sofisticata

Casalinghe è arrivato il momento di riposarvi. La casa dei film di fantascienza, con un computer centrale che si occupa di tutto, è dietro l’angolo.
Sembra lo sportello di un forno. Se si preme un pulsante appare una scritta: c’è un messaggio per te e poco dopo compare, come in uno schermo tv, un viso noto: la mamma. Il video messaggio dice “Giorgio, la torta è nel forno, sarà pronta alle 17: 00, non mangiarla tutta. Baci”. Giorgio apre lo schermo sportello e in effetti c’è una torta meravigliosa preparata secondo la ricetta suggerita dal forno che è collegato via Internet con un pasticciere austriaco. All’improvviso si sente un rumore. Giorgio si spaventa, ma no, è la lavatrice che è entrata in funzione perché il computer che regola le funzioni della casa sa che è scattata la fascia tariffaria economica.
Giorgio apre il frigorifero per accompagnare del latte alla torta, ma il frigo lo avverte “il latte è scaduto, abbiamo provveduto ad un nuovo acquisto”. Giorgio si dirige verso l’ingresso, apre la cassetta dalla posta. Dentro ci sono due buste di latte, perfettamente conservate dall’impianto refrigerante.
Questo futuro è così vicino che è già cominciato.
Molti degli elettrodomestici che abbiamo in casa sono capaci di dialogare con il mondo esterno e aspettano solo che un chip permetta di accendere la loro intelligenza. Il via sarà dato all’inizio del 2001, quando l’Enel cambierà il contatore tradizionale con i nuovi contatori digitali e proporrà servizi avveniristici di gestione degli elettrodomestici. Il nuovo contatore, per esempio, distribuirà l’energia tra i vari elettrodomestici evitando che scatti a causa del sovraccarico.
A novembre, il gruppo svedese Ericsson-Electrolux, che peraltro controlla l’italiana Zanussi, metterà sul mercato una serie di elettrodomestici intelligenti che costeranno più o meno come quelli attuali. Il cliente dovrà solo scegliere se vuole che la plancia di comando della propria casa sia lo sportello-schermo del forno, piuttosto che del frigo o di un altro elettrodomestico.
Tra le aziende di elettrodomestici convinte che il futuro sia nella casa automatizzata c’è anche la Merloni, che sta presentando prodotti simili a quelli della casa di Giorgio.
Allora, casalinghe adesso sta a voi decidere: meglio una casa fantascientifica o la tradizionale fatica di mente e mani?

 

Gaetano Franzese

- -


ARTICOLI CORRELATI