prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Scopri i rischi della tua casa

maggio 30, 2003 12:00 pm

Disponibile on line l’opuscolo curato da Inail ed Ispesl per imparare a prevenire gli incidenti domestici Oltre 3 milioni e mezzo gli infortuni in ambiente domestico in Italia. Ottomila i casi mortali. La categoria più esposta è quella delle donne e, in particolare, la comunità delle casalinghe che rappresenta quasi un 40 per cento del…

Disponibile on line l’opuscolo curato da Inail ed Ispesl per imparare a prevenire gli incidenti domestici

Oltre 3 milioni e mezzo gli infortuni in ambiente domestico in Italia. Ottomila i casi mortali. La categoria più esposta è quella delle donne e, in particolare, la comunità delle casalinghe che rappresenta quasi un 40 per cento del totale. Il 15 per cento degli infortunati subisce più di un incidente durante lo stesso anno. Non c’è bisogno di altri numeri per riflettere su quante ‘insidie’ si annidino proprio in casa e su come sia facile caderne vittima. Ma evitare spiacevoli inconvenienti tra le mura domestiche è possibile. Soprattutto diffondendo una ‘cultura della sicurezza’. Ecco perché Ispesl (Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza sul lavoro) e Inail (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) hanno deciso di realizzare un opuscolo, ‘Casa dolce casa’, che in termini pratici e sintetici, insegna a individuare le situazioni di pericolo richiamando l’attenzione in particolare sui rischi più frequenti e gravi presenti nelle nostre abitazioni. Tanto di più se, in casa, ci sono bambini piccoli.

Sentirsi bene a casa propria
Il libricino, scaricabile dal sito dell’Inail, si rivolge alle persone che per necessità svolgono il loro lavoro in casa e a quei componenti della famiglia che ‘vivono’ più degli altri in ambiente domestico. Il suo scopo è richiamare l’attenzione su azioni e comportamenti che, ripetuti giorno dopo giorno, vengono dati per scontati ma nascondono in realtà numerosi pericoli. Motivo? In primo luogo perché le case ‘moderne’ sono piene di apparecchi e attrezzature elettroniche che, lavorando a ciclo continuo, possono diventare autentici nemici. La parola d’ordine per essere sicuri in casa è allora ‘Sentirsi bene nel proprio ambiente’. Significa che stress, disagio psicologico ma anche stati d’animo particolarmente euforici, sono la causa primaria di disattenzioni e comportamenti scorretti. E’ più facile infortunarsi, cioè, se si è debilitati, stanchi, in ansia ma anche eccessivamente sicuri di sé.

Conoscere meglio i nemici da temere
L’opuscolo è una preziosissima guida tra le insidie della jungla domestica e insegna a individuare i nemici più temibili che pure fanno parte integrante della vita quotidiana. Fuoco, elettricità, gas, sostanze chimiche ma anche cadute e posture sbagliate sono i principali ‘fattori di rischio’ delle nostre case. Il fuoco, ad esempio, è una delle cause più diffuse di incidenti e, recita il libretto ‘si sviluppa nelle abitazioni quando, senza controllo, vengono accostate sostanze infiammabili ed elementi che possono innescare incendi’. Occhio, quindi a tutta una serie di comportamenti da evitare o da osservare così come a suggerimenti sul modo di reagire in situazioni difficili. L’elettricità è un altro ‘settore critico’ da tenere sotto controllo per evitare che apparecchi difettosi, comportamenti errati, impianti fuori norma, diventino causa di inconvenienti. Anche in questo caso, così come per tanti altri ‘nemici’ domestici, una serie di preziosissimi consigli e suggerimenti per tenere a bada la situazione. Per quanto riguarda, ad esempio, i problemi legati alle fughe di gas, ‘Casa dolce casa’ propone anche una pratica tabella con tanto di lista dei sintomi più comuni per intossicazione da ossido di carbonio.

In Rete:
Casa dolce casa

 

Antonella Valentini

- -


ARTICOLI CORRELATI