prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Anche se il sole invita a passeggiare, due film per ragazzi ci aspettano nelle sale

giugno 5, 2012 12:00 pm

Il solstizio è vicino, le giornate così piene di luce ci stanno regalando tanto tempo in più da trascorrere con i nostri ragazzi e le sale cinematografiche ci invitano ad andare al cinema: due nuovi film ci aspettano.

Le scuole sono finite e anche noi genitori abbiamo la possibilità di trascorrere più tempo in compagnia dei nostri bambini. Oltre alle gite al mare o ai laghi nel fine settimana e il pomeriggio al parco, possiamo rendere speciale anche una serata di inizio estate in città con un bel film da goderci tutti insieme. Due storie avvincenti ci aspettano sul grande schermo: “Lorax, il guardiano della foresta” e “La mia vita è uno zoo”, due storie attraverso le quali i nostri ragazzi potranno imparare in modo semplice e divertente il rispetto per l’ambiente e per gli animali e rafforzare l’amore per la natura e per la famiglia. Il primo di questi due film affronta il tema dell’ecologia: il concetto viene espletato con ironia e semplicità per arrivare dritto al pubblico dei piccoli. Il secondo è ambientato all’interno di uno zoo, luogo in cui un padre vedovo, insieme ai suoi cari, si ritroverà a vivere sfide che lo aiuteranno a rimettere ordine nella sua vita e che fortificheranno i rapporti all’interno della sua famiglia.

Lorax, il guardiano della foresta
La Universal e Illumination Entertainment, dopo il successo di “Ortone nel mondo dei chi” e “Cattivissimo me”, il primo Giugno portano nelle sale italiane il film d’animazione Lorax, il guardiano della foresta (di Chris Renaud, Kyle Balda) tratto dall’omonimo romanzo di Dr. Seuss, uno dei più noti scrittori per l’infanzia degli Stati Uniti. Questo cartone animato tratta il tema dell’ecologismo con sincerità ed ironia, così tra le risate i nostri ragazzi potranno comprendere l’importanza della natura che li circonda e impareranno già da piccoli ad avere maggiore rispetto per l’ambiente. La storia ha luogo in un paese dove non esiste più vegetazione: da molti anni ormai ogni cosa è di plastica, sembra che nessuno senta più la mancanza della natura. In questo paese vive Ted, follemente innamorato di una ragazza il cui più grande desiderio è quello di trovare un albero. Per realizzare il sogno della sua amata, Ted farà di tutto, persino andare a cercare The Lorax, l’unica persona al mondo in grado di spiegargli che fine abbiano fatto tutti gli alberi, l’ultimo a ricordare com’era la vita nell’era in cui la vegetazione nasceva libera in ogni luogo. Lorax rivelerà a Ted che a causare l’inquinamento terrestre è il cattivissimo Onceler, una piccola creatura che ruba le Ciuffoie di ogni albero che incontra causandone la distruzione. A complicare le cose ci penserà il magnate locale il quale, non avendo interesse al ritorno della natura, farà di tutto insieme ai suoi scagnozzi per mettere i bastoni tra le ruote all’innamorato e determinato Ted.

Per vedere il trailer:

La mia vita è uno zoo
Il regista Cameron Crowe riadatta per il grande schermo il libro di Benjamin Mee La mia vita è uno zoo di Cameron Crowe. Con Matt Damon, Scarlett Johansson, Thomas Haden Church, Patrick Fugit, Elle Fanning, una storia affascinante e istruttiva che vede Matt Damon vestire i panni del protagonista. Il film, tratta la vera storia di Benjamin Mee, padre vedovo di due bambini che compra uno zoo in rovina con l’intento di farlo rifiorire grazie all’aiuto della sua famiglia. Benjamin, scrittore e giornalista di successo, vende tutti i suoi averi per realizzare quella che all’inizio può sembrare una grande follia, ma che poi si rivelerà una bellissima avventura. Il protagonista, nell’intento di iniziare una nuova vita con i suoi famigliari, lascia il lavoro e si imbatte in quest’impresa senza sapere nulla di zoo, di animali e di tutto quello che riguarda l’argomento. Grazie a questa esperienza Benjamin impara ad affrontare anche i lati più duri della vita, come la malattia e la morte della moglie. Il contatto con la natura, con gli animali, il vedere da vicino il ciclo della vita sono la vera cura alle sofferenze del protagonista. Questo film, tratto da una storia vera, ci farà percorrere un viaggio nel regno animale, e ci rivelerà come l’amore che unisce una famiglia costituisca un’imbattibile forza grazie alla quale è possibile attraversare e superare qualunque difficoltà.

Per vedere il trailer:

Simona Marchionni

- -


ARTICOLI CORRELATI