prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Inizia la scuola

agosto 29, 2011 3:58 am

Gli istituti scolastici aprono le porte a tutti i bambini, a quelli che iniziano la materna, le elementari o le medie o che passano alle classi superiori. Organizziamo una festa. Ancora qualche settimana ed i nostri figli torneranno sui banchi di scuola, molti di loro sono in euforica attesa e mostrano tutto il loro interesse…

inizio-scuola

Gli istituti scolastici aprono le porte a tutti i bambini, a quelli che iniziano la materna, le elementari o le medie o che passano alle classi superiori. Organizziamo una festa.

Ancora qualche settimana ed i nostri figli torneranno sui banchi di scuola, molti di loro sono in euforica attesa e mostrano tutto il loro interesse nel voler rivedere i compagni di classe e gli insegnanti. Altri, soprattutto per coloro che effettuano il passaggio da un ordine scolastico all’altro, saranno pervasi da sentimenti di incertezza e preoccupazione dovuti a diversi fattori emotivi, primo tra tutti il dover lasciare gli amici con cui si è condiviso un lungo periodo della fanciullezza e l’incertezza di ciò che li aspetterà alle elementari o alle medie. I piccoli che inizieranno la materna, ignari di quello che avverrà il famoso primo giorno di scuola, meritano una preparazione speciale a meno che non abbiamo già frequentato il nido. Anche per le mamme però, l’apertura del nuovo anno scolastico comporta delle emozioni. Alcune di loro devono affrontare per la prima volta la separazione dal proprio figlio ma per la maggioranza, soprattutto le mamme che lavorano, l’inizio della scuola rappresenta la soluzione migliore dove appoggiare i propri figli ed essere rassicurate. Ma per tutti i genitori, queste pagine sono destinate sia alle mamme che ai papà, devono fare i conti con l’organizzazione dei ritmi quotidiani ed il rientro alla cosiddetta “normalità” dopo una vacanza, che per quanto breve sia stata, ha permesso di prendersi delle libertà dalle regole famigliari.

Mamme divise tra ansia e senso di colpa
Con il ritorno a scuola dei figli per la maggior parte delle mamme inizia la corsa ad ostacoli mattutina, non è facile infatti far conciliare ritmi familiari ed il lavoro fuori casa. E’ più che normale quindi sentirsi dispiaciute per la fine delle vacanze e provarne un po’ di nostalgia ma, il rientro alla quotidianità è alle porte, è ora di attivarsi. E, non possiamo tralasciare di parlare dei pensieri o delle ansie tipiche di quelle mamme che lasciano per la prima volta il figlio all’asilo o a scuola. Un agglomerato di emozioni che riguardano il distacco e che non appartengono solo al bambino ma anche alla mamma. Non è affatto facile lasciare il proprio figlio a scuola ed andare via mentre piange disperato. Il senso di colpa potrebbe arrivare prima di quanto si possa immaginare, è per questo che la preparazione alla materna deve essere effettuata soprattutto in funzione della mamma prima ancora che nel bambino. Il periodo dell’inserimento del piccolo alla scuola materna può essere praticato da entrambi i genitori, questo proprio per alleggerire il senso di angoscia verso la separazione della mamma.
Dubbi e incertezze? Ci vuole la festa
Il ritorno a scuola dei figli può causare momenti di intenso stress emotivo alla madre. E’ quindi consigliabile organizzarsi con una decina di giorni in anticipo, sia per effettuare i nuovi acquisti che per il controllo del corredo scolastico dell’anno precedente: zainetti, grembiuli, astucci, scarpe da ginnastica, ecc. Se poi i nostri cuccioli non hanno voglia di tornare a scuola e fanno i capricci, aiutiamoli a superare questo momento di default che si sta appropriando di loro, è un momento passeggero che con il nostro aiuto possono superare agevolmente, vediamo insieme come:

  • parliamo con loro dell’importanza del ritorno a scuola e cerchiamo insieme di stabilire gli obiettivi che pensano di raggiungere;
  • ascoltiamo le loro paure, i loro dubbi, interessi e aspettative;
  • presentiamo il ritorno a scuola come qualcosa di importante ma non solo, la scuola è anche divertimento, aiutiamoli allora a scegliere tutto l’occorrente per la scuola ma soprattutto, organizziamogli una festicciola alla quale inviteremo i nonni, zii e cuginetti, per festeggiare l’ingresso nel mondo della scuola. Un bel dolce ricoperto da pasta di zucchero e confezionato da voi sarà l’augurio più bello e stimolante per vostro figlio.

Il primo giorno dell’asilo
Impariamo il nome dei colori
I grembiulini vanno a scuola
Scuola elementare, stabiliamo le regole
La prima colazione, energia pura
Donne in matematica più brave se…
Andiamo a scuola a piedi!
Libri digitali o libri classici
Mensa scolastica o pocket lunch?
La sicurezza igienica a scuola
L’attività motoria e sportiva

 

 

Marina Zenobio

- -



Advertising