prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Lega del Filo d’Oro

luglio 3, 2001 12:00 pm

Programmi personalizzati e operatori specializzati per aiutare ogni giorno bambini sordociechi La Lega del Filo d’Oro è un ente morale riconosciuto come ONLUS (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) che opera per l’assistenza, la riabilitazione, l’educazione e il reinserimento nella società di persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. Ogni ospite è seguito con una terapia riabilitativa…

Programmi personalizzati e operatori specializzati per aiutare ogni giorno bambini sordociechi

La Lega del Filo d’Oro è un ente morale riconosciuto come ONLUS (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) che opera per l’assistenza, la riabilitazione, l’educazione e il reinserimento nella società di persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. Ogni ospite è seguito con una terapia riabilitativa personalizzata e con strumenti adeguati per favorire la comunicazione con gli altri. L’obiettivo dell’associazione è quello di permettere ai giovani sordociechi di stabilire relazioni affettive, recuperando, anche solo parzialmente, autonomia e una vita dignitosa. La formazione è affidata a operatori qualificati (236 dipendenti in tutto). Inoltre, l’associazione svolge attività di ricerca e sperimentazione, promuove rapporti con enti, istituti, università, stimola campagne di sensibilizzazione presso organismi competenti e opinione pubblica per favorire la conoscenza e la prevenzione di questi handicap. I bambini con gravi menomazioni congiunte della vista e dell’udito sono fortemente limitati nella capacità di percepire l’ambiente circostante. Ciò comporta anche problemi legati alla comunicazione e quindi alle relazioni interpersonali. Non è facile immaginare come si possa vivere in un mondo senza colori e senza suoni. Proprio per agevolare l’esistenza di questi bambini un po’ speciali nasce la Lega del Filo d’Oro con una sede principale a Osimo, in provincia di Ancona, e altri centri a Milano, Roma, Napoli, Ruvo di Puglia (Ba).
E’ in costruzione un nuovo centro a Lesmo, in Brianza. Si tratta di un investimento di 22 miliardi di lire per il quale l’associazione chiede il contributo di tutti. L’associazione, ormai da anni, è sostenuta da Renzo Arbore, che con grande sensibilità segue e pubblicizza ogni iniziativa. Del resto, la solidarietà è come musica per chi musica non può ascoltare.

In Rete:
Lega del filo d’Oro

 

Gaetano Franzese

- -


ARTICOLI CORRELATI