prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Quando ‘+1 Vale uno’

ottobre 6, 2008 12:00 pm

E’ questo lo slogan della Giornata della persona con sindrome di Down in programma domenica 12 ottobre Anche quest’anno l’attore Raoul Bova sarà il testimonial dell’edizione del 2008 della Giornata nazionale della persona con sindrome di Down, che si terrà il 12 ottobre in molte piazze italiane, sia delle grandi città che dei piccoli centri.…

E’ questo lo slogan della Giornata della persona con sindrome di Down in programma domenica 12 ottobre

Anche quest’anno l’attore Raoul Bova sarà il testimonial dell’edizione del 2008 della Giornata nazionale della persona con sindrome di Down, che si terrà il 12 ottobre in molte piazze italiane, sia delle grandi città che dei piccoli centri. “+1 Vale uno” sarà lo slogan della giornata, che se da un lato ricorda il requisito genetico che determina le caratteristiche della sindrome di Down, dall’altro vuole essere un invito al rispetto e alla conoscenza della bellezza della diversità di ognuno in quanto persona prima di tutto.

Chi sono le persone con sindrome di Down
Le persone con sindrome di Down presentano una condizione genetica non ereditaria caratterizzata dalla presenza di un cromosoma in più, localizzato precisamente nel cromosoma 21, per questo la sindrome è chiamata anche Trisomia 21. Questa condizione comporta difficoltà nello sviluppo intellettivo, fisico e motorio, ma le persone con sindrome di Down sono persone capaci di ricevere e dare molto se opportunamente integrate nella vita di ogni giorno. Infatti, non è raro ascoltare di ragazzi che eccellono nello sport o di persone che lavorano con ottimi risultati o che riescano ad instaurare affetti e relazioni stabili. Molte sono le possibilità di integrazione nel mondo del lavoro, attraverso tirocini formativi e borse di lavoro, ma c’è bisogno di lavorare ancora molto in questo senso al fine di stimolare la creazione di maggiori opportunità di lavoro.

Quale è l’obiettivo della giornata
La Giornata Nazionale, a cura del Coordinamento Nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down Onlus, ha come obiettivo quello di aumentare le possibilità di integrazione nella vita, nella scuola e nel lavoro delle persone con sindrome di Down. Tutto parte dal presupposto che una maggiore informazione, un sostegno più concreto da parte di tutti e dalle istituzioni possa rappresentare la vera svolta, contribuendo a modificare i luoghi comuni e i preconcetti che ancora accompagnano queste persone. A dimostrazione del fatto che solo un costante lavoro porta realmente risultati, la Giornata Nazionale del 12 ottobre sarà preceduta ed accompagnata da un calendario molto nutrito di attività, dirette sia alle persone con sindrome di Down, come i corsi all’autonomia e alla vita indipendente e servizi di supporto all’inserimento scolastico e lavorativo, sia a tutti coloro che invece desiderano diventare volontari delle associazioni, per loro, infatti, verranno attivati corsi di informazione. Infine, insieme all’organizzazione di eventi che serviranno a far conoscere le associazioni del territorio, verranno attivati anche servizi di consulenza per le famiglie.

Come si può contribuire
Il 12 ottobre recandosi presso uno dei punti di incontro allestiti, è possibili trovare tanti volontari locali, che oltre a consegnare materiale informativo distribuiranno delle tavolette di cioccolato del commercio equo e solidale, a forma di lettera/messaggio, in questo modo con solo un piccolo contributo tutti potranno sostenere i progetti delle tante associazioni che fanno capo al Coordinamento nazionale. Per avere maggiori informazioni sulla Giornata Nazionale del 12 ottobre, sulla sindrome di Down, per conoscere il calendario degli appuntamenti organizzati in tutte le città, per sapere quali sono le associazioni che partecipano, si può visitare il sito internet:
coordinamentodown

 

Carolina Grimaldi

- -



Advertising