prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Il futuro della speranza

novembre 10, 2003 12:00 pm

“Io, domani…” è l’associazione per la lotta ai tumori infantili che opera al Policlinico Umberto I di Roma Al Policlinico Umberto I di Roma è attiva l’associazione che dal 1984 lavora per dare una speranza in più ai piccoli degenti, attraverso una casa accoglienza, un Punto di ascolto e attività didattiche Già il nome è…

“Io, domani…” è l’associazione per la lotta ai tumori infantili che opera al Policlinico Umberto I di Roma

Al Policlinico Umberto I di Roma è attiva l’associazione che dal 1984 lavora per dare una speranza in più ai piccoli degenti, attraverso una casa accoglienza, un Punto di ascolto e attività didattiche

Già il nome è di quelli che danno speranza. Io, domani… è un’associazione nata 20 anni fa a sostegno delle famiglie che si trovano a combattere al fianco dei bambini malati di tumore. Dal 1984 a oggi l’Associazione, presieduta dal Professor Manuel Castello, responsabile dell’Istituto di Pediatria del Policlinico Umberto I, ha portato avanti numerosi progetti su vari fronti, dall’impegno verso la ricerca scientifica all’assistenza, prima e dopo il ricovero, fino alle attività che, giornalmente, vedono impegnati i volontari nel reparto.

Il reparto della clinica pediatrica
Al primo piano della Clinica pediatrica del Policlinico Umberto I°, si trova il reparto di Oncologia. Dieci stanzette che affacciano su un corridoio colorato, reso ancora più vivo dai tanti disegni dei piccoli appesi alle pareti. C’è una cucina, dove le mamme possono preparare i cibi per i propri bambini, e una piccola scuola, per cercare, per quanto possibile, di far continuare normalmente la vita dei piccoli lungo-degenti. Sono 25 i volontari che organizzano le attività. Fra queste le sedute settimanali di improvvisazione teatrale e la musicoterapica, un nuovo modo per esprimere le proprie emozioni e le proprie paure che, sembra, funzioni meglio delle parole.

La ricerca scientifica
Grazie a una Convenzione tra l’Associazione e l’Università “La Sapienza” negli ultimi sette anni, l’associazione ha erogato circa 200.000,00 Euro ad una cinquantina di medici pediatri oncologici, paramedici e psicologi, per borse di studio annuali, partecipazione a corsi di specializzazione all’estero e a convegni. A questo si affiancano le donazioni di apparecchiature mediche e di Personal computer.

La residenza per le famiglia
Io, domani… gestisce, grazie all’impegno di 8 volontari, la Residenza F. Magliocchetti, una casa-alloggio a due passi dalla Stazione Termini, che è stata realizzata ristrutturando un alloggio di proprietà del Comune di Roma e che può accogliere tre famiglie per volta.
Ma l’importanza di un appoggio psicologico o pratico spesso va oltre il ricovero di per sè. Ed è proprio per ovviare a questa necessità che Io, domani… ha creato un Punto di Ascolto (numero di telefono 06.86.21.64.43) che offre tutti i giorni una voce amica ed un conforto in situazioni di emergenza, ma soprattutto dati e informazioni per un primo orientamento. Dagli Istituti di ricerca e degenza, alla rete nazionale di monitoraggio dell’oncologia pediatrica, alle associazioni di volontariato e a quelle dei genitori, il Punto di Ascolto risponde a tutte le domande inerenti ai tumori infantili.

Il periodico di informazione
Per diffondere e promuovere l’attività dell’associazione 9 anni fa è nato Io, domani… un trimestrale di 12 pagine, con una tiratura di 11.000 copie. Il periodico fornisce notizie sulle iniziative dell’Associazione, la presenza a eventi e mercatini per raccogliere i fondi e l’uso delle risorse raccolte, oltre a promuovere i progressi nella cura dell’oncologia pediatrica

I progetti futuri
Fra i progetti per il futuro un primo esperimento di vacanze al mare per i bambini e per l’intero nucleo familiare e di gite nelle fattorie didattiche, a cui si affianca un progetto di assistenza psicologica fuori dall’ambiente ospedaliero.

In Rete
www.iodomani.it

 

Laura Zancolò

- -


ARTICOLI CORRELATI